rotate-mobile
Cronaca

Scuole, Modena tra le più a rischio e meno ecosostenibili d'Italia

La regione Emilia-Romagna è la migliore in Italia per quanto concerne le strutture scolastiche, ma Modena finisce in fondo alla graduatoria. Ecco i dati di Ecosistema Scuola Legambiente sulle strutture d'istruzione nel nostro paese

Ogni anno Legambiente propone il resoconto dell'indagine "Ecosistema Scuola", dove pubblica i dati relati alle strutture e servizi della scuola (infanzia, primarie e secondaria di primo e secondo grado) per capire cosa e dove funziona e non funziona il sistema scolastico italiano nei 94 capoluoghi di provincia. Il dato nazionale è a dir poco preoccupante, infatti il 58% delle scuole è stato costruito prima dell'entrata in vigore della normativa antisismica del 1974 e, per altro, il 41,2% di di queste scuole è in aree a rischio sismico. 

QUALITA' EDILIZIA IN ITALIA. A guidare la graduatoria della qualità dell’edilizia scolastica anche quest’anno sono sempre le città del nord con Trento in prima posizione seguita da Pordenone (2º) e Forlì (3º). Unica eccezione è la citta di Prato in quarta posizione, seguita da altre città del nord: Reggio Emilia (5º), Piacenza (6º), Sondrio (7º), Bergamo (8º), Verbania (9º) e Bolzano (10º). Il sud rimane ancora indietro e compare solo a metà classifica con Lecce (21°). Tra le novità di quest’anno, c’è da segnalare invece il ritorno in graduatoria di Roma (che ha fornito dati sufficienti per essere inserita in graduatoria) e di Verona. C’è poi il nuovo ingresso di Aosta che per la prima volta ha partecipato all’indagine di Legambiente.

IN EMILIA-ROMAGNA. I Comuni dell’Emilia Romagna che partecipano all’indagine sono: Forlì (3º), Reggio Emilia (5º), Piacenza (6º), Parma (15º), Ferrara (46º), Modena (67º). Con tre città tra le prime dieci in classifica, è la regione che guida la graduatoria sulla qualità dell’edilizia scolastica e dei servizi. Bologna l’unica grande città del nord assente in questa indagine. Sul fronte delle certificazioni e requisiti le migliori città sono Forli e Piacenza, ma ad investire più di tutte è Reggio Emilia, tanto da essere nella top ten italiana dei comuni che investono più. Il miglior servizio scuolabus è di Parma, ma i pedibus rimangono più usati a Piacenza e Reggio Emilia. Ferrara vince per la mense con più prodotti biologici.

E MODENA? ABBASSA I VALORI REGIONALI. L'Emilia-Romagna, che vince tra le regioni, avrebbe sicuramente risultati migliori senza i dati modenesi, perché di fatto la nostra città abbassa solo di qualità la regione. Basti pensare che nella classifica delle eco-costruzioni siamo all 77° posto su 84 comuni, peggio ancora se guardiamo le scuole che sono più esposte al rischio e qui Modena è la seconda in classifica (e non è un bene). 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole, Modena tra le più a rischio e meno ecosostenibili d'Italia

ModenaToday è in caricamento