rotate-mobile
Cronaca Via Val D'Ossola

Intervento della polizia municipale, nei guai pusher e ricettatore

Il Nucleo problematiche del territorio ha fermato un nigeriano che vendeva marijuana ai giardini Ducali e un giovane con materiale elettronico rubato: le azioni sono state portate a termine negli ultimi giorni in diverse zone della città

Uno spacciatore di droga nigeriano arrestato e un giovane italiano, originario dell’est Europa, denunciato per ricettazione perché trovato in possesso di materiale elettronico rubato. Sono le azioni portate a termine negli ultimi giorni dal personale del Nucleo problematiche del territorio della Polizia municipale di Modena.

La prima operazione ha avuto come scenario i giardini Ducali dove, i controlli discreti del personale in borghese del comando di via Galilei, hanno appurato che da qualche tempo si stanno formando gruppi di stranieri dediti allo spaccio di droga con la conseguente presenza di tossicodipendenti e problemi legati alla sicurezza urbana e al degrado. Nel tardo pomeriggio di giovedì scorso gli agenti del comando di via Galilei, dopo appostamenti e pedinamenti, sono riusciti ad arrestare un giovane nigeriano, I.O.K. di anni 26, mentre vendeva marijuana ad un minore italiano. Lo straniero al momento dell’arresto ha opposto resistenza ingaggiando una colluttazione con gli agenti che lo stavano ammanettando. Il minore, dopo l’identificazione, è stato riaffidato ai genitori. Per il nigeriano, invece, si sono aperte le porte del carcere.

Nel fine settimana, dopo una serie di accertamenti gli agenti della Municipale hanno rinvenuto una notevole quantità di materiale elettronico, risultato poi rubato nella zona di via Ossola e via Montefiorino, nell’abitazione di T. J. 22enne italiano, di origini russe. Nei giorni scorsi sono stati rintracciati i proprietari di alcuni navigatori satellitari a cui sono stati restituiti gli oggetti rubati sulle auto tempo fa. Sotto sequestro rimangono alcuni telefoni cellulari, autoradio e alcuni portafogli. Il giovane, già indagato per ricettazione e con precedenti per furto, rapina, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale, era trovato in possesso, oltre che della refurtiva, anche di oggetti da scasso e due tirapugni. Le due distinte operazioni portate a termine fanno parte di una più complessa attività di controllo del territorio ad ampio raggio finalizzato alla prevenzione e al contrasto della microcriminalità, come, in questo caso spaccio di droga, furti e ricettazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intervento della polizia municipale, nei guai pusher e ricettatore

ModenaToday è in caricamento