Clienti under 16 e alcol ai minorenni, discoteca sequestrata dopo il brindisi di Capodanno

Le verifiche dei Carabinieri sono costate care al Duende di Carpi, dove la titolare è stata denunciata. Deferita anche una minorenne che aveva contraffatto la carta di identità per entrare alla festa

Non è certo un inizio di 2020 positivo per i gestori della discoteca Duende, il noto locale di viale dell'Industria a Carpi. Nella notte di Capodanno, infatti, i Carabinieri della Compagnia di Carpi hanno effettuato una serie di verifiche alla festa che era stata organizzata per l'occasione e che aveva richiamato centinaia di giovani e giovanissimi.

Durante i controlli sono state riscontrate irregolarità relative proprio all'età degli avventori. All'interno del locale sono stati trovati quattro ragazzi di età inferiore ai 16 anni, che non avrebbero proprio potuto prendere parte alla serata in base alle disposizioni di legge. In più, è stato accertato che altri quattro ragazzi minorenni stavano consumando alcol, anche questo ovviamente contro la normativa del settore. Per uno dei quattro minorenni, visto l'eccesso nelle bevute, è stato necessario anche l'intervento del 118.

Queste due infrazioni sono costate alla titolare della discoteca una denuncia per "apertura abusiva di locali di pubblico spettacolo", proprio perchè sono state violate le prescrizioni della licenza. Alle 4.30 i Carabinieri hanno disposto il sequestro del locale.

In aggiunta, la presenza dei militari durante la serata è costata casa anche ad una ragazzina, che aveva contraffatto la propria carta di identità per poter dimostrare un'età maggiore e accedere ai festeggiamenti. Risponderà di falsità materiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, scendono i casi attivi e i ricoveri in regione. Modena conferma il calo

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

Torna su
ModenaToday è in caricamento