Oltre un chilo di droga in auto e a casa, arrestati due giovani di Castelfranco

L'operazione della Guardia di Finanza ha permesso di recuperare 1.065 grammi di marijuana, 6.300 euro e il materiale usato per confezionare e distribuire le dosi. I due processati per direttissima

I militari della Compagnia Guardia di Finanza di Modena sono riusciti nelle scorse ore a bloccare un traffico di marijuana, dopo aver svolto indagini sul conto di due giovani residenti in paese. Ieri mattina le Fiamme Gialle sono passate all'azioen e hanno fermato uno dei due in strada, passando subito alla perquisizione dell'auto: da un nascondiglio a bordo del mezzo sono emersi alcuni sacchetti contenenti marijuana, per un peso di 335 grammi. Il ragazzo trasportava anche una pistola giocattolo, priva del tappo rosso, e un bastone allungabile.

In seconda battuta i militari si sono spostati presso l'abitazione del secoondo indagato e l'hanno perquisita, riuscendo a scoprire altri involucri di cannabis per altri  730 grammi. Nel corso delle due perquisizioni domiciliari sono stati rinvenuti e sequestrati oltre agli attrezzi utilizzati per realizzare il business illecito, quali bilancini di precisione e materiale da confezionamento, rispettivamente 5.830 euro a casa del primo fermato e 430 euro a casa dell’altro.

La sostanza, complessivamente posta sotto sequestro dai finanzieri, avrebbe fruttato potenzialmente oltre € 10.000, una volta immessa sul mercato. I due ragazzi di nazionalità italiana, sentito il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Modena, dott.ssa Francesca Graziano, sono stati arrestati dai baschi vedi della Compagnia di Modena e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa che venga celebrato il giudizio per direttissima.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • IQOS e sigarette elettroniche, presentato a Modena il primo studio sulla salute umana

  • Ritrovato il 16enne scomparso da Finale Emilia, sta bene

  • Mirandola, in manette il datore di lavoro del 39enne violentato: "Vittima totalmente succube"

  • Muore sulla panchina del parco delle Rimembranze, inutili i soccorsi

  • Trova online la sua bici subata e dà appuntamento al ricettatore in piazza, insieme ai Carabinieri

  • Investito da un'auto a San Damaso, gravissimo un adolescente

Torna su
ModenaToday è in caricamento