rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Zona Fiera / Via Emilia Ovest

Droga sequestrata accanto a una scuola, era destinata a giovani e studenti

Nelle festività la Polizia municipale ha intensificato l’attività contro lo spaccio rivolto a giovani. Rinvenuti 7 etti di hashish accanto a una scuola e 60 grammi di eroina. Denunciato uno spacciatore

Fermato e denunciato uno spacciatore, segnalati alla Prefettura diversi assuntori di droga e sequestrati complessivamente circa sette etti di hashish e 60 grammi di eroina. E’ il bilancio di un’intensa attività contro lo spaccio di sostanze stupefacenti destinate ai giovanissimi, svolta nell’ultima settimana dalla Polizia municipale di Modena. In concomitanza con le vacanze pasquali e la chiusura delle scuole, gli agenti del Nucleo Problematiche del Territorio hanno infatti intensificato i controlli mirati alla prevenzione e repressione dello spaccio e del consumo di droga nei luoghi di aggregazione giovanile. Controlli e sopralluoghi che spesso si svolgono anche su segnalazione degli stessi residenti.

L’attività si è composta di più interventi effettuati, da pattuglie in moto e anche da agenti in borghese, partendo dalla zona del Palazzo Europa, quindi via Emilia Ovest e via Rainusso, passando per la autostazione di piazzale Molza fino al Novi Sad, parco e tribune comprese. Proprio per via del periodo di feste le zone controllate erano particolarmente affollate, frequentate per lo più da giovani, tra cui molti studenti e potenziali clienti per gli spacciatori.

La vigilia di Pasqua gli agenti della Municipale hanno sorpreso al Novi Sad un giovane tunisino vendere cocaina a un ragazzo italiano con una dinamica già collaudata che vede il cliente raggiungere a piedi il centro del parco, o comunque la zona dello scambio e, dopo una rapida telefonata, essere raggiunto velocemente in bicicletta dallo straniero. In modo rapido avviene quindi lo scambio: lo spacciatore riceve il denaro dal cliente e gli consegna la droga. Sabato 4 aprile tutto ciò è però avvenuto sotto gli occhi del sistema di videosorveglianza collegato alla Sala operativa del Comando di via Galilei e gli agenti sono prontamente intervenuti. Lo spacciatore tunisino è stato denunciato e il cliente deferito in Prefettura.

Non arriveranno mai invece sul mercato della droga i 700 grammi hashish di ottima qualità che gli agenti del Nucleo hanno rinvenuto in panetti occultata in un cespuglio nei pressi di un polo scolastico nella zona ovest di Modena. Gli spacciatori l’avevano probabilmente nascosta in attesa della ripresa delle lezioni scolastiche; il quantitativo di hashish recuperato sarebbe servito a confezionare circa 1.700 dosi. Per ora è scattato un sequestro penale a carico di ignoti, ma gli agenti del Nucleo stanno conducendo un’attenta attività di indagine per risalire alla persona che ha nascosto lo stupefacente.

Durante le festività la Municipale ha anche sequestrato nei pressi del parco Ferrari, che in quei giorni era particolarmente affollato dai giovani, 60 grammi di eroina ancora da dividere in dosi destinate al mercato locale. Al termine dei controlli sono stati eseguiti accertamenti su numerose persone; cinque ragazzi sono stati trovati in possesso di droga e ad alcuni è stata ritirata la patente di guida.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga sequestrata accanto a una scuola, era destinata a giovani e studenti

ModenaToday è in caricamento