rotate-mobile
Cronaca

Prodotti non tracciati, ancora un sequestro di pesce in un ristorante modenese

Nuova attività della Guardia Costiera spezzina sul territorio modenese. Bloccati 62 chili di prodotti ittici non tracciati

Si è conclusa nella giornata di lunedì scorso, 7 febbraio, una nuova operazione di polizia marittima che ha visto impegnato gli ispettori pesca della Guardia Costiera della Spezia. Il personale spezzino è tornato a Modena a distanza di qualche giorno, dopo che a gennaio aveva giò effettuato il sequestro di 64 chili di prodotti ittici ritenuti non sicuri.

Il fatto si è ripetuto, questa volta ai danni di un ristorante di Modena. L’attività svolta ha portato al sequestro di 62 chili circa di pesce e alla elevazione di una sanzione amministrativa nei confronti del gestore del locale per un importo di 1.500 euro. 

La sanzione comminata ha riguardato anche in questo caso la violazione di norme sull’etichettatura e la tracciabilità del prodotto ittico commercializzato, quale requisito fondamentale per la tutela del consumatore finale in quanto assicura e certifica la provenienza dell'alimento, dal pescatore al rivenditore. 

Prodotti ittici non tracciati, tre sequestri fra Modena e Castelfranco

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prodotti non tracciati, ancora un sequestro di pesce in un ristorante modenese

ModenaToday è in caricamento