I Nas sequestrano oltre 250 prosciutti in un'azienda di Castelvetro

Mancata toelettatura e assenza delle indicazioni di tracciabilità della carne: 3.500 euro di sanzione per il titolare del laboratorio di disosso ispezionato dai Carabinieri

foto di repertorio

I Carabinieri di Castelvetro, insieme ai colleghi del Nas di Parma, hanno eseguito un'ispezione a carico di un laboratorio che si occupa del disosso e del confezionamento di prosciutti. Le verifiche all'interno dello stabilimento hanno fatto emergere alcune irregolarità relative ai prodotti.

Sono infatti stati sequestrati 150 prosciutti, per un peso di circa 800 kg, che presentavano difetti di stagionatura e che erano già stati confezionati ed etichettati senza essere prima sottoposti alla "toelettatura". Si tratta di una procedura di autocontrollo obbligatoria per legge.

Stesa sorte per altri 108 prosciutti, per i quali è stata evidenziata una irregolarità ben più grave. I tranci di carne erano infatti privi delle informazioni di tracciabilità, rendendo quindi impossibile ricostruire la provenienza e la filiera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il valore della merce sequestrata è pari a circa 30.000 euro, mentre ammonta a 3.500 la multa comminata al legale rappresentante dell'azienda castelvetrese, che dovrà rispondere penalmente delle violazioni in materia di sicurezza alimentare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pancaldi, non ce l'ha fatta lo scooterista di 55 anni

  • Coronavirus, 39 nuovi casi positivi in regione: 10 sono a Modena

  • Nuovo amore per Nicoletta Mantovani, la vedova Pavarotti sposa a settembre

  • Coronavirus, 69 nuovi casi in regione. La metà tra Bologna e Reggio Emilia

  • Coronavirus. Tampone obbligatorio per chi rientra da Spagna, Grecia, Croazia e Malta

  • Covid, famiglie e imprese dovranno segnalare i rientri dall'estero. Poi quarantena in hotel

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento