rotate-mobile
Cronaca Serramazzoni

Serramazzoni: spaccio di hashish e allevamento abusivo di cani, arrestato

Operazione congiunta di Carabinieri, Nucleo Cinofili di Bologna e Nas di Parma: in manette un 31enne per il possesso di dieci piante di canapa indiana e di 31 cani tra beagle e pitbull terrier

Per le imprese, diversificare il business è una delle strategie per reggere meglio i contraccolpi della crisi e aprirsi nuove strade di guadagno. Un 31enne pregiudicato di Serramazzoni aveva sì diversificato la sua attività, che però era totalmente immersa nell'illecito: se nel modenese, tutto ciò che riguarda  il mondo della droga è ormai tristemente routine, discorso diverso invece si fa per gli animali e, più precisamente gli allevamenti canini. E così è stato per l'uomo sopracitato che è finito in manette per detenzione ai fini di spaccio, oltre a una denuncia per mancata registrazione all'anagrafe canina e omessa autorizzazione all'attività di allevamento di cani: l'uomo, a seguito di una perquisizione domiciliare condotta dai Carabinieri di Serra, è stato trovato in possesso di ben dieci piante di canapa indiana, un bilanciono di precisione, materiale per il confezionamento dosi e 35 grammi di sostanze tra hashish e marijuana. Nel contesto, i militari, unitamente ai colleghi del Nucleo Cinofili di Bologna e del Nas di Parma, hanno sanzionato il 31enne anche perché nel cortile della sua abitazione gestiva un allevamento abusivo di cani: l'uomo, infatti, custodiva 32 esemplari tra beagle e pitbull terrier.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serramazzoni: spaccio di hashish e allevamento abusivo di cani, arrestato

ModenaToday è in caricamento