Tensione prolungata all'Italpizza, i manifestanti bloccano la Vignolese

Stamattina sono riprese le proteste dei lavoratori sostenute dal sindacato Si Cobas. Nuovo sgombero con i lacrimogeni e reparti schierati. Traffico bloccato a San Donnino

Dalle 11 circa di questa mattina via Vignolese risulta quasi completamente bloccata tra San Damaso e il casello di Modena Sud. E' l'effetto della protesta messa in atto da alcuni lavoratori dello stabilimento Italpizza di San Donnino, avviata già nelle ore scorse dal sindacato autonomo Si Cobas. Questa mattina una sessantina di persone si sono radunate davanti ai cancelli di strada Gherbella, mettendo in atto un nuovo tentativo di blocco dei mezzi da e per lo stabilimento produttivo. La protesta riguarda la denuncia di sfruttamento dei lavoratori in appalto, che sarebbero contrattualizzati in modo differente dalle mansioni realmente svolte, nonchè alcuni licenziamenti di iscritti al sindacato.

Lo sgombero con i lacrimogeni - IL VIDEO

Le forze dell'ordine hanno presidiato la zona e hanno deciso di intervenire proprio alle 11, replicando quanto già accaduto ieri sera verso le 20, con il lancio di alcuni lacrimogeni tra i manifestanti e lo schieramento dei reparti mobili per sgomberare l'ingresso dell'azienda. La conseguenza immediata è che i manifestanti si sono spostati lungo via Vignolese, dando adito a blocchi estemporanei e minacciando di occupare anche la vicina Autostrada.

La mobilitazione è proseguita anche nel pomeriggio fino all'imbrunire, con altri interventi della Celere per impedire ai manifestanti di bloccare in maniera prolungata la vignolese nei pressi del casello di Modena Sud. I lavoratori, insieme con esponenti dei centri sociali modenesi, hanno infatti sfolato lungo la provinciale a più riprese, impegnando i reparti mobili di Polizia e Carabinieri per molte ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Bozza Dpcm 15 gennaio in arrivo le nuove restizioni. Emilia-Romagna a rischio rosso

Torna su
ModenaToday è in caricamento