Chiusa e bonificata la Casa Cantoniera di via Canaletto usata come dormitorio

Intervento sabato 17 novembre nello stabile di Anas in via Canaletto 211. Trovati giacigli

A seguito delle segnalazioni di residenti alla Polizia municipale di Modena, gli operatori del Nucleo problematiche del territorio sono intervenuti questa mattina, sabato 17 novembre, per eseguire la bonifica e la chiusura della Casa cantoniera Anas in via Canaletto 211. Al momento del sopralluogo, nello stabile non è stato trovato nessuno, ma vi erano tracce di almeno due giacigli.

L’operazione della Municipale è stata effettuata con la presenza di operatori dell’Anas, con cui si era preventivamente concordato l'intervento. Questi, dopo i controlli degli agenti di via Galilei, hanno provveduto a ripristinare, saldandole, le aperture che erano state ricavate dalle inferriate divelte della finestra del primo piano.

Inoltre, nelle strutture in metallo pertinenti lo stabile, dove sono stati individuati altri giacigli, sono state serrate le porte. Infine, è stata ripristinata anche la recinzione in parte abbattuta, mentre il cancello di entrata nell'area è stato chiuso con una catena per mettere in sicurezza lo spazio che si trova vicino a una scuola e al parchetto di via Bertoni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Bozza Dpcm 15 gennaio in arrivo le nuove restizioni. Emilia-Romagna a rischio rosso

Torna su
ModenaToday è in caricamento