menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finge di essere stata rapinata da una conoscente, denunciata una carpigiana

La Polizia di Stato denuncia una donna, per il reato di calunnia, interruzione di pubblico servizio e procurato allarme

Il personale del Commissariato di Carpi ha denunciato in stato di libertà una donna di anni, 48, residente nel Comune di Carpi per il reato di calunnia , interruzione di pubblico servizio e per procurato allarme.

Nel mese di aprile scorso, la donna ha richiesto l’intervento di una volante all’interno del parcheggio del supermercato Lidl per una rapina subita ad opera di una donna e del suo compagno.

Gli agenti, giunti sul posto hanno preso contatti con la vittima, conosciuta agli operatori per i suoi trascorsi, la quale raccontava che poco prima, mentre andava a prendere un carrello per fare la spesa era stata avvicinata da una sua conoscente e dal fidanzato della stessa che le chiedevano dei soldi.

La donna ha riferito che, al rifiuto da parte della richiedente di dagli il denaro, l’uomo l'aveva colpiva con una gomitata alla schiena mentre la donna, dopo averle afferrato una mano, le aveva storto un dito per poi rapinarla della somma di 100 euro che teneva nella predetta mano.

Gli agenti, dopo aver visionato le telecamere di video sorveglianza del predetto supermercato e da successivi accertamenti, hanno appurato che non si era trattato di una rapina ma di una banale lite avvenuta con una sua conoscente per futili motivi senza alcuna aggressione fisica nei suoi confronti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni anti-Covid, si apre la prenotazione per i 60-64enni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento