Sorpresi dalla notte e dispersi sul monte Cusna, coppia portata in salvo

Brutta avventura per due giovani sposi di Concordia. Raggiunti dal Soccorso Alpino e accompagnati a valle alle 2.30

Una coppia di giovani sposi di Concordia sulla Secchia - lei di 30 anni e lui di 29 anni -  sono partiti nel pomeriggio di ieri intorno alle 16 da Febbio Rescadore in direzione Monte Cusna per fare un’escursione. Neofiti della montagna, arrivati sul crinale, sono scesi fino al rifugio Battisti e li hanno chiesto informazioni su come ritornare a Febbio. Purtroppo hanno imboccato il sentiero sbagliato e già all’imbrunire si sono ritrovati sul sentiero cai 623 ma nel versante sud del Cusna, in zona costa delle Veline. A quel punto hanno tentato di risalire sul crinale, ma in quel punto il canalone è molto ripido e con importanti salti di roccia e la ragazza è scivolata.

Hanno deciso di chiamare i soccorsi, erano circa le 21.15. La squadra del Soccorso Alpino e Speleologico stazione Monte Cusna parte con tre squadre, una composta da due operatori che risale verso la cima utilizzando l’impianto di risalita, messo cortesemente a disposizione dalla società. Altre due squadre complessivamente composte da 10 operatori, partono da Monteorsaro. La squadra composta da due operatori raggiunge i ragazzi intorno alle 23.15. I due non avevano abbinamento idoneo, erano in pantaloncini corti e senza torcia frontale. Gli operatori del CNSAS dopo averli tranquillizzati gli hanno fornito due giacche per la protezione termica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Capo Squadra dopo aver fatto una valutazione ambientale e di sicurezza ha deciso di movimentare i ragazzi verso l’alto e per quel ripido canale, lungo un centinaio di metri, sono stati accompagnati senza poche difficoltà fino alla sommità poco sotto la cima del Cusna a quota 1100m dove erano già arrivate anche le altre due squadre. Di li è iniziata la discesa, passando dal monte Bagioletto fino a Febbio, dove giungono alle 02.30 e dove i due ragazzi avevano la loro autovettura. Presenti al passo della Cisa anche i Vigili del Fuoco, pronti a partire in caso di necessità.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro sulla Tangenziale di Vignola, deceduta una automobilista

  • Coop Alleanza 3.0, la Cgil conferma lo stato di agitazione dopo le denunce dei dipendenti

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

  • Nubifragio e allagamenti, disagi lungo la Pedemontana per gli smottamenti

  • Malore durante il bagno, turista modenese perde la vita a Rimini

Torna su
ModenaToday è in caricamento