Tenta il suicidio durante la videochiamata, salvata dal fidanzato grazie alle forze dell'ordine

Una ragazza residente in provincia di Varese è stata raggiunta dai carabinieri del posto, avvertiti dalla Polizia modenese dopo l'allarme lanciato dal fidanzato. La giovane ha ingerito candeggina, ma ora sarebbe fuori pericolo

Domenica pomeriggio un giovane di Carpi ha contattato la polizia attraverso il numero di emergenza 112, spiegando che la sua fidanzata, residente nell'hinterland milanese, si trovava in pericolo di vita. I due si erano infatti sentiti attraverso una videochiamata, nel corso della quale la giovane aveva dichiarato di volersi togliere la vita e in effetti aveva bevuto una certa quantità di candeggina. 

La comunicazione tra i due si era drammaticamente interrotta quando la ragazza, aveva lasciato improvvisamente cadere il telefono, senza più dare segni della sua presenza. Il carpigiano non ha perso tempo e ha spiegato tutta la situazione alla Centrale Operativa della Questura, che a sua volta ha contattato la forza di polizia più prossima alla casa della giovane, ovvero i Carabinieri di Fagnano Olona.

I militari si sono portati presso l'abitazione della donna, nel comune di Solbiate Olona, che in effetti versava in gravi condizioni dopo aver ingerito il liquido tossico. Il 118 è intervenuto immediatamente, consentendo un soccorso rapido e il trasporto in ospedale della giovane. A quanto si apprende ora non sarebbe più in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Livelli dei fiumi in crescita e strade allagate. Chiusi ponti e sottopassi

  • Tortellini e gnocco fritto nel cuore della City, "Bottega Modena" sbarca a Londra

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

  • Rubati i dati di 3 milioni di clienti Unicredit, preoccupazione anche Modena

  • "Buonasera, io sarei ricercato", ladro ventenne si presenta in caserma con la madre

Torna su
ModenaToday è in caricamento