rotate-mobile
Cronaca Sacca / Viale Alessandro Lamarmora

Dipendenti Cie, sciopero sospeso in attesa dei pagamenti

Prosegue la trattativa tra consorzio gestore, sindacati e Prefettura, senza un vero punto di svolta. L'Oasi non riesce a risolvere i suoi problemi interni e la Prefettura è in stand-by in attesa del nuovo Prefetto. E i lavoratori restano a secco

I dipendenti del Centro identificazione ed espulsione di Modena hanno deciso ieri, in accordo con la Cgil, di sospendere lo sciopero di 6 giorni annunciato sabato scorso. La decisione – come riporta l'agenzia Dire – è arrivata dopo l'incontro in Prefettura, con il Prefetto vicario Mario Ventura, che ha sostituito dal primo luglio Benedetto Basile, andato in pensione. Ad annunciarlo è Marco Bonaccini, della Cgil modenese, che sottolinea come lo sciopero sia rimandato di 15 giorni, ovvero fino a martedì 23 luglio, in attesa di capire se la Prefettura rispetterà gli impegni presi ieri.

Lo scorso sabato i dipendenti del Cie avevano deciso di incrociare le braccia per una settimana per i ritardi nei pagamenti degli stipendi, in particolare della mensilità di maggio, e a gravi problemi di gestione interna della struttura da parte del consorzio L'Oasi. E ieri, prima di incontrare il Prefetto vicario, Bonaccini ha avuto una riunione lampo anche con Marco Bianca e Giuseppe Lissandrello, dell'Oasi, che hanno tentato di spiegare le loro ragioni per evitare lo sciopero. Dalla Cgil fanno però sapere che l'incontro con i gestori del Cie non ha sortito l'effetto sperato: “Non so nemmeno perchè abbiano voluto incontrarci- spiega Bonaccini un po' spaesato - continuano a sostenere che non esistono problemi di gestione, e inoltre hanno ammesso di non poter provvedere in tempo nemmeno ai pagamenti degli stipendi di giugno, che dovrebbero arrivare intorno al 20 di luglio”.

Discorso diverso, invece, per quanto riguarda la riunione in Prefettura: “Abbiamo avuto l'assicurazione che verranno attivate tutte le pratiche burocratiche per i pagamenti - aggiunge il sindacalista - i tempi non saranno brevissimi, ma abbiamo deciso di aspettare 15 giorni per vedere se questo impegno sarà mantenuto, facendo notare al Prefetto vicario che è necessario procedere già anche per quanto riguarda le mensilità di giugno”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dipendenti Cie, sciopero sospeso in attesa dei pagamenti

ModenaToday è in caricamento