rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Via Fratelli Rosselli

Spacciava droga ai pazienti di Villa Rosa, denunciato tossicodipendente

Durante la sua degenza avrebbe distribuito cocaina e marijuana ai gli altri pazienti della struttura di recupero di via Fratelli Rosselli. Scoperto ieri dalla Polizia mentre recuperava un involucro di stupefacenti

Quale posto migliore per intraprendere un commercio illecito di droga se non in una casa di cura per pazienti tossicodipendenti? É proprio quanto ha deciso di fare un 42enne originario di Parma, ricoverato per problemi legati all'abuso di droga presso la clinica privata Villa Rosa di via Fratelli Rosselli a Modena. La facilità di reperire compratori fra i “colleghi” di terapia ha indotto l'uomo a introdurre nella struttura protetta nel corso del tempo dosi di diverse sostanze, fino a che non è stato scoperto.

Ad inviare la segnalazione alle forze dell'ordine è stata uno dei medici che lavorano a Villa Rosa, insospettita dagli strani movimenti e dalla condotta del paziente. Insieme alle indagini della Polizia sono anche stati condotti test medici sui pazienti/compratori, trovati in effetti con valori alterati, chiaro segno di un consumo recente che non sarebbe dovuto avvenire. L'uomo, C.B. le iniziali, era tra l'altro stato allontanato perchè non rispettava il programma di recupero e creava qualche turbolenza di troppo all'interno della casa di cura. 

Nella giornata di ieri, poco dopo le 13.30, lo spacciatore è tuttavia tornato in via Fratelli Rosselli ed ha dato così modo di intervenire alla Squadra Volante: gli agenti lo hanno sorpreso mentre recuperava un involucro nascosto nella struttura, che conteneva diverse dosi di cocaina e marijuana, per un totale di circa 10 grammi di sostanze. Per lui è scattata la denuncia a piede libero per detenzione di stupefacenti finalizzata allo spaccio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciava droga ai pazienti di Villa Rosa, denunciato tossicodipendente

ModenaToday è in caricamento