rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Amendola / Viale Giovanni Amendola

Viale Amendola: pusher armato di coltello arrestato dalla municipale

A finire in finire in manette è statp M.H., 35enne straniero pluripregiudicato. Sequestrati un etto di hashish, venti grammi di eroina e 1500 euro incontanti

M.H. 35enne tunisino, clandestino pluripregiudicato è stato arrestato da operatori della Polizia municipale di Modena venerdì scorso mentre, armato di coltello, vendeva droga ad un giovane albanese, anch’egli noto alle forze dell’ordine per aver commesso reati contro il patrimonio. Nel corso della perquisizione personale dello spacciatore gli operatori in borghese del Nucleo problematiche del territorio hanno sequestrato, oltre all’arma da taglio, un etto di hashish, 20 grammi di eroina e 1500 euro in contanti.

Agenti in borghese del comando di viale Amendola da qualche tempo stavano tenendo d’occhio M. H. che era rientrato nel giro dello spaccio dopo un periodo in cui si erano perse le sue tracce. Venerdì sera il tunisino è stato notato aggirarsi sui viali cittadini vicino a porta San Francesco, dopo aver ricevuto una telefonata si è recato nei pressi dell’ex distretto militare dove si è incontrato con un giovane a cui ha consegnato una dose di hashish.

Contrariamente al solito M. H. anziché allontanarsi immediatamente dopo la vendita è rimasto sul posto per preparare altre dosi di droga da vendere. Gli agenti che seguivano la scena hanno deciso di intervenire, supportati da una pattuglia del Pronto intervento del centro storico, bloccando prima il cliente, poi lo spacciatore. M.H. ha tentato inutilmente la fuga ma è stato immobilizzato e disarmato prima che potesse estrarre un coltello con una lama di una ventina di centimetri.

Dalle informazioni raccolte dagli investigatori di via Galilei M.H. aveva un giro notevole di clienti e riforniva anche altri piccoli spacciatori che piazzavano la droga sul mercato al dettaglio proprio in concomitanza del venerdì sera. Con l‘arresto di M.H. salgono a due le persone finite in manette nell’arco di pochi giorni accusate di spaccio di droga dagli agenti della Polizia municipale nell’ambito dei controlli del territorio. A finire dietro le sbarre due tunisini, uno incensurato e l’altro pluripregiudicato tornato recentemente in azione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Amendola: pusher armato di coltello arrestato dalla municipale

ModenaToday è in caricamento