rotate-mobile
Cronaca Via Morane

Controlli dei Carabinieri al parco della Resistenza, pusher in manette

Tratto in arresto dagli uomini dell'Arma un 28enne straniero munito di permesso di soggiorno per motivi umanitari: anche questo spacciatore era solito nascondere in bocca le dosi di stupefacenti

Un altro giro di controlli nei parchi cittadini, un altro spacciatore tratto in arresto dopo essere stato scoperto con la droga... in bocca. Questo il risultato di un servizio condotto dai Carabinieri della Compagnia di Modena nelle aree verdi cittadine e in centro storico. A finire in manette un 28enne nigeriano, B. E. E., disoccupato, pregiudicato, munito di permesso di soggiorno per motivi umanitari.

Il giovane è accusato del reato di  detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti  ed è stato bloccato nel parco della Resistenza, dove stava conducendo la sua attività illecita muovendosi in bicicletta e nascondendo le dosi da spacciare in bocca. La cattura è scattata proprio mentre si stava avvicinando a un tossicodipendente per vendergli dello stupefacente. Dopo un iniziale tentativo di fuga, è stato raggiunto e bloccato dai Carabinieri che, perquisendolo sul posto, hanno rinvenuto 6 dosi di cocaina e una dose di eroina confezionate in ovuli ermetici in cellophane nascosti in bocca.

Nonostante la presenza dei corpi estranei nel cavo orale, lo spacciatore aveva sviluppato la capacità di parlare normalmente per evitare di ingenerare sospetti in caso di controlli delle Forze dell'Ordine. Processato per direttissima dal Tribunale di Modena, lo straniero si è visto convalidare l’arresto e disporre la misura cautelare della custodia in carcere. Inoltre, dato che stava beneficiando della condizionale per un analogo reato commesso meno di un anno fa al parco XXII Aprile, l’Autorità Giudiziaria ne ha stabilito la revoca confermando la pena ad otto mesi di reclusione che gli era stata inflitta all’epoca da scontare presso il Carcere di Sant'Anna.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli dei Carabinieri al parco della Resistenza, pusher in manette

ModenaToday è in caricamento