rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Via Andrea Mantegna

Spacciatori di ecstasy abbandonano ragazza seminuda al Pronto Soccorso

Forse impauriti da un malessere della giovane per un mix di alcol e droga, una gang di pusher stranieri ha lasciato una giovane in Ospedale per poi fuggire a tutto gas. Rintracciati e catturati dalla Polizia

Tutto è nato da un episodio che sa molto di romanzo noir metropolitano: una ragazza seminuda in stato di incoscienza abbandonata al Pronto Soccorso di Modena. Questo il punto di partenza delle ricerche compiute dalla Squadra Volante di Modena che, alla fine, hanno portato all'arresto di quattro moldavi tra i 27 e i 32 anni e una ragazza ucraina di 21 con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Ieri mattina, alle 5.30, la sala operativa della Questura è stata informata della giovane donna lasciata nella struttura sanitaria: grazie alle immagini dell'impianto di videosorveglianza e alla segnalazione del personale in servizio in quel momento, gli agenti della Polizia di Stato hanno setacciato le vie cittadine alla caccia dell'auto che aveva trasportato la ragazza in via Campi. Gli operatori hanno rintracciato il mezzo in via Mantegna: a bordo quattro moldavi e una giovane ucraina in evidente stato di alterazione psicofisica per l'assunzione di sostanze psicotrope. Alla vista della Volante, in fretta e furia gli occupanti dell'automobile hanno tentato vanamente di nascondere gli stupefacenti in loro possesso sotto i sedili.

Il sequestro della Polizia

Braccato dagli agenti, il drappello è stato sottoposto ad un'accurata perquisizione: oltre al recupero di una bustina (lanciata in una siepe) contenente 31 compresse di ecstasy con una faccia di scimmia impressa su un lato, la Volante ha trovato in una tasca della giovane ucraina ben 2150 euro in contanti. L’ispezione all’interno dell’auto ha permesso di rinvenire nell’intercapedine tra il sedile del conducente e quello del passeggero una confezione di chewing gum contenente un sassolino misto a polvere bianca, rivelatasi poi cocaina per un peso complessivo di 8 grammi

Sempre all’interno dell’auto, sotto il sedile lato conducente, è stata rinvenuta una borsa contenete gli effetti e i documenti personali della ragazza, di nazionalità russa, abbandonata al Pronto Soccorso in stato di incoscienza probabilmente per un mix di alcol e droga, la quale, una volta ripresasi, ha rifiutato ulteriori cure da parte dei sanitari. La giovane, irregolare sul territorio nazionale, è stata denunciata in stato di libertà per ingresso e soggiorno illegale sul territorio nazionale.

Dalla perquisizione dell'abitazione di uno dei moldavi svolta dagli operatori della Squadra Mobile, sono stati trovati un bilancino di precisione e altri 5 grammi di cocaina. Al termine degli accertamenti del caso, la banda di spacciatori è stata trasportata in carcere come disposto dal Magistrato di turno. Lo stupefacente, il denaro, l’auto, quattro telefonini, un tablet, un navigatore satellitare e quant’altro rinvenuto nella disponibilità della gang è stato sottoposto a sequestro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciatori di ecstasy abbandonano ragazza seminuda al Pronto Soccorso

ModenaToday è in caricamento