rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca Castelfranco Emilia

Spaccio di cocaina, operaio in manette a Castelfranco Emilia

Nel corso di un controllo effettuato nella periferia del paese, i militari dell'Arma dei carabinieri lo hanno trovato in possesso di 7,5 grammi di droga già suddivisi in dosi, nonché di 310 euro ritenuti provento di spaccio

L'altra notte, a Castelfranco Emilia, i carabinieri hanno tratto in arresto in flagranza di reato, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, il 33enne T.E.A., operaio, marocchino, residente nella vicina Anzola dell’Emilia (Bo). Nel corso di un controllo e di una perquisizione personale sul posto effettuata nella periferia del paese, i militari dell’Arma lo hanno trovato in possesso di 7,5 grammi di cocaina, già suddivisi in dosi, nonché di 310 euro ritenuti provento di spaccio.

Nel corso della successiva conseguente perquisizione domiciliare presso la usa abitazione, i carabinieri hanno rinvenuto ulteriori 17 grammi di polvere bianca nascosti nascosti in una confezione di riso. Ieri pomeriggio, l’arrestato è stato processato per direttissima al Tribunale di Modena, che ha convalidato l’arresto e, in attesa dei tempi per la decisione finale, ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di cocaina, operaio in manette a Castelfranco Emilia

ModenaToday è in caricamento