Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Spaccio di droga e minacce, porto e detenzione abusiva di armi clandestine. Arrestati un 36enne e un 46enne

Un 36enne di origine marocchine, residente nel Bolognese e un 46enne residente nel reggiano ma in ultimo domiciliato a Maranello arrestati dopo i controlli dei Carabinieri

Nel tardo pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di San Felice sul Panaro hanno dato esecuzione ad un provvedimento restrittivo in carcere dalla Procura presso la Corte di Appello di Bologna, nei confronti di un 36enne di origine marocchine, residente nel Bolognese.

L’uomo era stato fermato nel corso di un normale controllo della circolazione stradale unitamente ad altri suoi connazionali, nel mentre a bordo di una autovettura transitavano in una strada esterna al centro urbano di San Felice sul Panaro. I successivi controlli consentivano ai militari di accertare che sul suo conto pendeva un ordine di carcerazione emesso dall’A.G. bolognese dal 2017, dovendo questi scontare una pena residua di anni cinque e due mesi di reclusione, per il reato di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti, commesso a Bologna e Parma tra il 2004 ed il 2010.

Sempre nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Maranello hanno eseguito un provvedimento restrittivo emesso dalla Procura della Repubblica di Reggio Emilia nei confronti di un 46enne residente nel reggiano ma in ultimo domiciliato a Maranello, ove era sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

L’uomo dovrà espiare in carcere la pena di un anno e quattro mesi di reclusione per il reato di minacce e porto e detenzione abusiva di armi clandestine, commesso nella provincia di residenza agli inizi dell’agosto 2019.

Entrambi gli arrestati dopo le formalità di rito sono stati tradotti presso la Casa Circondariale Sant’Anna di Modena

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga e minacce, porto e detenzione abusiva di armi clandestine. Arrestati un 36enne e un 46enne

ModenaToday è in caricamento