rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Carpi / Via delle Magliaie

Carpi, ormai è ufficiale: è scoppiata la mania della "marijuana minorile"

Ennesimo arresto di giovanissimi da parte dei Carabinieri per detenzione ai fini di spaccio di droga, fenomeno sempre più radicato nella Città dei Pio a cui i Carabinieri della locale Compagnia stanno dando risposta con controlli sempre più serrati

Anche oggi i Carabinieri della Stazione di Carpi hanno arrestato due giovanissimi carpigiani per detenzione di stupefacenti finalizzata allo spaccio. Le manette sono scattate verso l’ora di pranzo per un 19enne ed un 17enne trovati in possesso di 60 grammi complessivi di marijuana, al termine di una attività di osservazione e pedinamento. I due sono stati sorpresi in via delle Magliaie a bordo di una Ford Fiesta e, sottoposti a perquisizione, sono stati trovati i primi 40 grammi di stupefacente nascosti sotto il sedile dell’auto. A seguito di perquisizione domiciliare a casa del minore ne sono stati rinvenuti altri 20 grammi. 

L’attività odierna è l'ennesimo riscontro di quanto sia diffuso e ramificato il fenomeno della droga fra giovanissimi a Carpi, fenomeno ormai radicato grazie a  una rete di spaccio al dettaglio diffusissima, in cui numerosi giovani sono pronti a prendere il posto di quelli arrestati per portare agli “amici” la droga “leggera”, soddisfacendo così una richiesta sempre più impellente.  A mano a mano, però, anche i Carabinieri stanno alzando il livello di guardia per contrastare il crescente fenomeno della  criminalità minorile spesso connessa  spaccio e dalla necessità di procacciarsi denaro per fare un costante uso di stupefacenti. Benché il prezzo della marijuana sia abbastanza a buon mercato, un uso costante determina la necessità di disporre di fondi economici adeguati  che non sempre sono alla portata dei ragazzi, i quali, per pagarsi la droga devono spesso commettere furti, rapine,  o addirittura autofinanziarsi vendendo una parte delle dosi ai  coetanei  diventando così spacciatori a tutti gli effetti. Tutti i minori arrestati, infatti, appartengono a famiglie normali e non sono pregiudicati. Sabato scorso intanto altri quattro ragazzi sono stati segnalati al Prefetto perché sorpresi nel parco di via Meloni a fumare  spinelli, e uno di questi nascondeva anche un altro grammo di marijuana in tasca.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpi, ormai è ufficiale: è scoppiata la mania della "marijuana minorile"

ModenaToday è in caricamento