Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Dipende rifiuta il tampone, titolare spara un colpo a salve per minacciarlo

E' accaduto a Concordia sulla Secchia, dove i Carabinieri hanno denunciato per minacce aggravate un imprenditore cinese

Ieri pomeriggio si è verificato un episodio davvero singolare presso un'azienda di Concordia sulla Secchia, gestita da un imprenditore 38enne di nazionalità cinese. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, intervenuti sul posto, l'uomo avrebbe sparato con una pistola scacciacani con l'intento di intimorire uno dei propri dipendenti.

Il motivo è stato presto svelato: il lavoratore, di nazionalità afghana, non avrebbe prestato il consenso a sottoporsi al tampone per il Covid-19 prima di rientrare al lavoro in ditta. Una scelta che non è piaciuta al datore di lavoro, il quale ha utilizzato l'arma a salve per far valere le proprie ragioni, salvo poi gettarla in un fosso dopo aver capito di aver passato il segno.

I militari sono riusciti a rintracciare la pistola, che è stata sequestrata, mentre il 38enne è stato denunciato a piede libero per il reato di minaccia aggravata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dipende rifiuta il tampone, titolare spara un colpo a salve per minacciarlo

ModenaToday è in caricamento