Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Finale Emilia

Spruzza lo spray urticante per fare una "bravata" in classe, dieci studenti intossicati

Denuncia al Tribunale dei minori per uno studente del liceo Morandi di Finale Emilia, che mercoledì scorso ha interrotto le lezioni con una "bravata"

Nella Bassa modenese si registra un altro episodio deprecabile all'interno di un istituto scolastico. Protagonista uno studente del liceo "Morandi" di Finale Emilia, che nella giornata di mercoledì scorso, al rientro dal ponte, ha ben pensato di portare con sè uno spray urticante e di attivarlo in classe durante le lezioni. Il ragazzo, un minorenne italiano, ha infatti spruzzato la sostanza della bomboletta di libera vendita: un gesto che voleva forse essere una semplice "bravata", senza intenzione di causare un danno diretto e intenzionale, ma che invece ha sortito un effetto disastroso.

Non poteva essere altrimenti, in effetti: lo spray rilasciato in un ambiente chiuso come un'aula scolastica ha immediatamente provocato i suoi effetti su dieci compagni di classe, 8 ragazzi e due ragazze, che sono rimasti leggermente intossicati. Per loro sono state necessarie le cure da parte dei sanitari del 118 e dopo qualche ora di bruciore al volto si sono ripresi senza effetti duraturi.

Lo studente è stato individuato dai Carabinieri di Finale Emilia, che dopo aver ricostruito la vicenda lo hanno denunciato in stato di libertà alla Procura presso il Tribunale per i minorenni di Bologna, con l'accusa di “interruzione di pubblico servizio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spruzza lo spray urticante per fare una "bravata" in classe, dieci studenti intossicati

ModenaToday è in caricamento