rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca

Polizia d'elite, debutta a Modena la Squadra Antiterrorismo

Otto agenti “speciali” formati appositamente per far fronte alle emergenze collegate a possibili atti terroristici. Da oggi hanno preso in servizio monitorando gli obbiettivi più sensibili

Le unità antiterrorismo della Polizia di Stato, da oggi, sono operative anche a Modena. Si è costituito ed è entrato in servizio il corpo speciale voluto dal come voluto dal Ministero dell’Interno - Dipartimento della Pubblica Sicurezza, a Modena come in altre città. Compito specifico degli otto operatori specializzati sarà quello di presidiare gli obiettivi sensibili della città.

Gli uomini, ai quali sono stati assegnati mezzi blindati, avranno in dotazione giubbotti antiproiettile, caschi e fucili a canna lunga che consentiranno un primo intervento in caso di attentati terroristici.

La nascita di questo progetto, avvenuta grazie all’interessamento diretto del Ministro dell’Interno, On.le Angelino Alfano, all’indomani degli attentati di Parigi ha, in realtà, un duplice scopo: aggiornare con specifici moduli la formazione di tutti gli operatori di Polizia per adottare le adeguate misure di autotutela e di reazione operativa nel caso in cui dovessero verificarsi attacchi terroristici e costituire all’interno degli Uffici Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico (U.P.G.S.P.), dove sono incardinate le “Squadre Volanti”, delle idonee squadre di pronto intervento.

Ruolo quotidiano di questa nuova “squadra” sarà quello di integrare il dispositivo di controllo del territorio per fornire un supporto altamente qualificato e specializzato agli agenti che quotidianamente operano nell’arco delle 24 ore, svolgendo una vigilanza “dinamica” soprattutto sugli obiettivi sensibili. Nel caso in cui, invece, dovessero verificarsi scenari di natura terroristica le unità avranno compiti di primo intervento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia d'elite, debutta a Modena la Squadra Antiterrorismo

ModenaToday è in caricamento