rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca Montecreto

Rifiuti: Modena e provincia producono sempre più immondizia

Aumenta la quantità di spazzatura pro-capite: dai 652 kg del 2009, si è passati ai 662 del 2010. Ok la raccolta differenziata: media provinciale sul 52,1%, Nonantola la migliore con il 62,9%, maglia nera per Montecreto con il 15,1%

Nel 2010 i modenesi hanno prodotto oltre 464 mila tonnellate di rifiuti (11 mila in più rispetto al 2009, cioè 662 chili di spazzatura a testa) e la raccolta differenziata ha raggiunto il 52,1% rispetto al 50,9% del 2009 e con un balzo di oltre il 20% rispetto al 2005. Sono questi i dati che emergono dall'ultimo notiziario dell'Osservatorio Provinciale Rifiuti Modena.

STATISTICHE - Il 2010 ha confermato il trend positivo della raccolta differenziata non solo come percentuale, ma soprattutto come quantitativo raccolto: quasi 242mila tonnellate, pari a 345 kg per abitante, con significativi incrementi sia in termini totali (più 11mila tonnellate e più 4,9%) che pro-capite (più 13kg per abitante, più 3,9%). Cresce quindi la quantità di spazzatura prodotta, quasi di pari passo con l'aumento della popolazione provinciale (da 694mila a 700mila dal 2009 al 2010) e diminuisce sensibilmente la quantità di rifiuto urbano indifferenziato (dai 320 kg del 2009 ai 317 del 2010).

DIFFERENZIATA - Il dato provinciale della raccolta differenziata (52,1%) è frutto del controbilanciamento di molteplici realtà d'eccellenza con valori sopra i 60 punti percentuali, ad altre che sono ben al di sotto del 20% per problemi legati alla morfologia del territorio: non è un caso che numeri peggiori siano legati alla montagna con i comuni di Montecreto, Montese e Frassinoro fermi rispettivamente al 15,1%, 16,5% e il 19,6%. Brilla invece l'hinterland con vette di tutto rispetto raggiunte da Castelnuovo, Fiorano (entrambe con il 60,8%) e Nonantola che ottiene il primato assoluto provinciale con il 62,9%.

 

tabella rifiuti-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti: Modena e provincia producono sempre più immondizia

ModenaToday è in caricamento