rotate-mobile
Cronaca Mirandola

Polizia Municipale dell'Area Nord, dati sull'attività svolta nell'anno 2014

In occasione delle celebrazioni di San Sebastiano, il corpo di Polizia Municipale dei comuni della Bassa ha tratto un bilancio di questi ultimi mesi

Si sono svolte nella mattina del 24 gennaio a San Possidonio le celebrazioni della giornata di San Sebastiano, Santo Patrono della Polizia Municipale. All'iniziativa, organizzata dal Corpo Unico di Polizia Municipale dell'Area Nord, erano presenti i sette sindaci dei comuni della Bassa che compongono il Corpo Unico.

In apertura è avvenuta la deposizione della corona presso il monumento ai caduti, a cui è seguita la celebrazione della Santa Messa presso la Chiesa Parrocchiale di San Possidonio. Successivamente, nella Sala del Consiglio, è avvenuta la donazione, da parte del pittore mirandolese Giuseppe Castellazzi, di un dipinto raffigurante il martirio di San Sebastiano, offerto al Comando della Polizia Municipale. A seguire, il Comandante Stefano Poma ha illustrato i dati legati al lavoro svolto nel corso del 2014 dagli agenti, che ormai da anni sono attivi tutti giorni dell'anno ed anche nelle ore serali. In seguito ha evidenziato il grande impegno profuso dagli operatori in tutti gli ambiti di competenza, soffermandosi in particolare sull'attività di polizia stradale.

Nel 2014 sono stati effettuati oltre 1300 posti di controllo, nei quali sono stati ispezionati quasi 15000 veicoli e relativi conducenti, 2300 dei quali sono stati sottoposti alle verifiche per il consumo di alcool e droga. Nell'ambito dei controlli stradali il Comandante ha rimarcato l'attenzione rivolta alle verifiche sulla regolarità del trasporto merci: nel corso dell'anno infatti oltre 600 veicoli sono stati sottoposti ad accertamenti. Dalla relazione è emerso che nell'Area Nord gl'incidenti stradali sono calati sensibilmente, come si vede anche dal fatto che i sinistri rilevati dalla Polizia Municipale nel 2014 sono stati 271, a fronte dei 319 rilevati nel 2013. Anche l'attività della Polizia Municipale correlata alla ricostruzione post-sisma ha visto un incremento del 30% nel controllo dei cantieri edilizi e nelle funzioni di supporto consistenti in sopralluoghi, pareri ed autorizzazioni. Sono incrementati anche gl'interventi di tutela ambientale, le verifiche sulla regolarità del lavoro, i servizi di controllo nei centri abitati e le mansioni svolte in collaborazione con altre forze di polizia ed enti ispettivi.

"Esprimo soddisfazione per il lavoro che il Corpo sta portando avanti con grande determinazione - ha dichiarato il Presidente dell'Unione Comuni Modenesi Area Nord Alberto Silvestri - Dopo il terremoto l'impegno degli operatori è aumentato per far fronte ad un incremento delle attività legate sia al presidio del territorio, sia al controllo dei cantieri. I sindaci dei Comuni dell'Area Nord ritengono indispensabili queste mansioni per mantenere il difficile processo di ricostruzione entro i binari della legalità". "La ricorrenza annuale della festa di San Sebastiano - ha aggiunto l'Assessore alla Sicurezza Luca Prandini - è l’occasione per confermare la piena gratitudine delle amministrazioni a tutto il Corpo della Polizia Municipale e per rendere merito a chi si è distinto per professionalità e dedizione nello svolgimento del proprio lavoro". Due le novità di quest'anno: la partita di calcetto vinta da una rappresentativa della Polisportiva Possidiese contro gli agenti del Corpo Unico ed un approfondimento storico-artistico sulla rappresentazione pittorica del martirio di San Sebastiano.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia Municipale dell'Area Nord, dati sull'attività svolta nell'anno 2014

ModenaToday è in caricamento