Cie Modena, la Prefettura paga gli stipendi dei dipendenti

Dopo le quattro giornate di sciopero proclamate nelle scorse settimane, i lavoratori hanno ricevuto finalmente le mensilità di dicembre, gennaio, febbraio e la tredicesima 2012. Sindacati soddisfatti ma ancora perplessi sulle sorti dei dipendenti della struttura di via La Marmora

Il Cie di Modena

Ci sono volute 4 giornate di sciopero proclamate dalla Funzione Pubblica/Cgil il 28 febbraio, il 1° marzo e il 13 e 14 marzo ma alla fine gli stipendi sono arrivati. La Prefettura di Modena ha, infatti, pagato ai lavoratori del Centro Identificazione ed Espulsione (Cie) le mensilità arretrate. I lavoratori hanno ricevuto finalmente le mensilità di dicembre, gennaio, febbraio e la tredicesima 2012. Il Prefetto aveva incontrato il 14 marzo una delegazione di lavoratori, impegnandosi in prima persona nel saldo degli stipendi. I sindacati si sono detti soddisfatti ma naturalmente restano forti le perplessità sull’appalto al Consorzio dell’Oasi, vista la sua incapacità di gestione, le tante irregolarità nei contratti e condizioni di lavoro non garantite. Inoltre restano ancora in sospeso i versamenti contributivi che dovranno essere versati da parte del Consorzio. La storia non è ancora finita.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 71 nuovi positivi, di cui 48 asintomatici. A Modena focolaio in un prosciuttificio

  • Covid. Altri 18 contagiati nel focolaio del salumificio di Castelnuovo

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Viaggia con la figlia e 32 kg di marijuana in auto, arrestato in A1

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Forno rumoroso in centro storico, sequestrati i locali per la produzione

Torna su
ModenaToday è in caricamento