Carpi, lavoro nero in maglieria e stireria: 65mila euro di multa

Maxi sanzione per i gestori, una famiglia originaria della Basilicata: all'interno dei locali sono stati trovati posti letto e una vera e propria cucina, dove probabilmente i dipendenti potevano riposarsi e anche mangiare

Sfruttavano cinesi e pakistani per condurre nella totale irregolarità due stirerie e un maglificio. La scoperta è stata fatta dagli uomini della polizia di stato di Carpi. Le verifiche nelle tre attività, tutte riconducibili a una famiglia originaria di Potenza, in Basilicata, sono state compiute nei giorni scorsi insieme a ispettori Inps e alla polizia municipale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli addetti irregolari erano tutti stranieri, in particolare cinesi e pakistani. Ai gestori viene contestato ora il mancato adempimento degli obblighi assicurativi e previdenziali, oltre al parziale adempimento degli obblighi contributivi. Dagli accertamenti è emerso infatti che veniva dichiarata una quantità di giornate lavorative inferiore a quelle reali, e che non venivano rispettati i minimi retributivi e contributivi previsti dal contratto nazionale di lavoro. È risultata mancante anche la registrazione della retribuzione nel libro paga dell'azienda. La somma delle sanzioni elevate dopo i controlli alle tre ditte, le due stirerie e il maglificio che ha sede a Imola, è pari a circa 65mila euro. Nei confronti di una delle due stirerie è stata chiesta alla Direzione Territoriale del Lavoro la sospensione dell'attività. Sono ora in corso verifiche sul rispetto delle norme edilizie nel laboratorio, visto che all'interno sono stati trovati posti letto e una vera e propria cucina, dove probabilmente i dipendenti potevano riposarsi e anche mangiare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

  • Fase 2, buone notizie per chi deve prendere la patente: c'è la data per la riapertura delle scuole guida

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • Contagio, ancora due positivi nel modenese. Ennesimo decesso in Appennino

  • Covid-19 e fase acuta: a Modena il primo intervento di riparazione del tessuto polmonare

Torna su
ModenaToday è in caricamento