rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Strage al Sant'Anna, la salma di uno dei detenuti oggi torna in Tunisia

Grazie alle risorse raccolte dagli attivisti, dopo due anni e quattro mesi dalla sua morte Hafedh Chouchane potrà riposare vicino alla sua famiglia

Farà ritorno in Tunisia oggi, con un volo in partenza dall'aeroporto di Milano Malpensa, la salma di Hafedh Chouchane, uno dei nove detenuti periti durante o in seguito alle rivolte che l'8 marzo del 2020 fa hanno interessato il Carcere Sant'Anna di Modena.

La salma è stata riesumata dal Cimitero di Ganaceto due giorni fa, a distanza di oltre due anni dalla sua sepoltura. La riesumazione e il trasferimento, sono stati resi possibili grazie al crowdfunding lanciato dal Comitato Verità e Giustizia per la strage del Sant'Anna, che ha sostenuto le spese, pari a 5mila euro. 

Alle operazioni di disseppellimento hanno assistito i rappresentanti delle associazioni che da sempre sostengono la lotta per la verità sull'accaduto, non accettando la risoluzione processuale che imputa tutte le morti ad un'overdose volontaria di metadone. Presente anche l'Avvocato della famiglia Chouchane, Luca Sebastiani, per il quale la vicenda è tutt'altro che conclusa, essendo ora aperta davanti alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo.

Rivolte al Sant'Anna, dubbi e certezze a due anni dai fatti

Strage al Sant'Anna, c'è il ricorso alla Corte Europea contro l'archiviazione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage al Sant'Anna, la salma di uno dei detenuti oggi torna in Tunisia

ModenaToday è in caricamento