rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Unimore, al via la Summer School Nanolab

Al via Nanolab, la Summer School di nanoscienze e nanotecnologie promossa dall’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, in collaborazione con il Centro S3 dell’Istituto Nanoscienze del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Modena e l'Istituto Cavazzi Sorbelli di Pavullo, rivolta agli insegnanti delle scuole superiori. Sono 32 i partecipanti e giungono da ogni parte d’Italia. L’iniziativa dal 9 al 12 settembre 2013

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Giungeranno da tutta Italia i 32 insegnanti delle scuole superiori attesi presso il Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, che dal 9 al 12 settembre 2013 varcheranno la soglia dei laboratori di NANOLAB e si immergeranno in unaquattro giorni di aggiornamento e formazione sulle scienze dell’ultrapiccolo.

L’iniziativa didattica, unica nel suo genere, sia per i temi proposti, sia per gli utenti a cui si rivolge, promossa dai ricercatori di fisica dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, in collaborazione con il Centro S3 dell’Istituto Nanoscienze del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Modena e l’Istituto Cavazzi Sorbelli di Pavullo, punta a far avvicinare gli insegnanti di materie scientifiche delle scuole superiori al mondo delle nanoscienze, grazie alla teoria, ma soprattutto ad esempi pratici.

 “Il principale obiettivo è formare gli insegnanti, in modo che possano replicare gli esperimenti in un normale laboratorio didattico delle scuole superiori - dichiara il prof. Guido Goldoni, tra gli organizzatori della Summer School - Le materie scientifiche vengono spesso affrontate solamente dal punto di vista teorico nelle classi, col rischio di essere noiose e difficili. Le nanoscienze permettono di mostrare le leggi fondamentali della fisica e della chimica con attività di laboratorio e possono aiutare gli studenti a comprenderle meglio mettendo 'le mani in pasta'. Grazie anche all'eccellenza di Modena nella ricerca in nanoscienze, questa Summer School è un’iniziativa unica nel panorama italiano, e ci proponiamo di ripeterla ogni anno per offrire a un numero maggiore di insegnanti nuovi metodi per l’attività didattica”.

Progettate secondo criteri di semplicità, economicità e sicurezza, le attività e i materiali di NANOLAB, che fa parte del Progetto Lauree Scientifiche del MIUR, sono liberamente scaricabili dal sito www.nanolab.unimore.it. Gli insegnanti, in prevalenza donne, provenienti da 11 regioni italiane, affronteranno le quattro giornate di full-immersion nelle nanoscienze tra seminari, laboratori e discussioni di gruppo. In calendario anche un appuntamento conviviale e di conoscenza del territorio con una cena sociale a base di prodotti tipici della cucina modenese. Per informazioni contattare la dott.ssa Michela Vincenzi del Dipartimento di Fisica, Informatica e matematica 059 205 5717 - michela.vincenzi@unimore.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unimore, al via la Summer School Nanolab

ModenaToday è in caricamento