rotate-mobile
Cronaca

Concentrazione dell'ozono, sforata la soglia limite

Il picco è stato raggiunto tra le 15 e le 16 di venerdì 3 luglio. Si prevede che il perdurare delle alte temperature manterrà i valori prossimi alla soglia anche martedì 7 luglio

Le alte temperature rilevate negli ultimi giorni e il persistere delle condizioni di stabilità atmosferica hanno comportato, nella giornata di venerdì 3 luglio, alcuni superamenti della soglia di informazione per l’ozono (fissata a 180 microgrammi per metrocubo, concentrazione media di 1 ora) dalla stazione di monitoraggio della qualità dell’aria del Parco Ferrari. La concentrazione di ozono è risultata superiore alla soglia dalle 14 alle 16 e il valore massimo raggiunto è stato di 185 microgrammi per metrocubo tra le 15 e le 16.

Per la giornata odierna, lunedì 6 luglio, e per domani, martedì 7 luglio, il Servizio Idro-Meteo-Clima di Arpa Emilia-Romagna prevede che il perdurare delle alte temperature manterrà le concentrazioni di ozono su valori prossimi alla soglia di informazione.

L’ozono in bassa atmosfera è dannoso in quanto dotato di elevata capacità ossidativa nei confronti dei tessuti biologici e ha come effetti l’irritazione delle mucose respiratorie e degli occhi, che scompare se l’esposizione non è troppo intensa e prolungata. Si consiglia pertanto alle persone più sensibili, agli anziani e ai bambini, di limitare l’esposizione evitando di svolgere attività che comportino l'aumento dell’intensità respiratoria, in particolare nelle ore di maggiore concentrazione di inquinanti, che sono quelle comprese tra le 13 e le 19.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concentrazione dell'ozono, sforata la soglia limite

ModenaToday è in caricamento