rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cronaca Cittanova / Via Emilia Ovest, 1558

Furti al GrandEmilia, fermata una taccheggiatrice seriale

Scoperta una donna di origine polacche, professionista del taccheggio che si camuffava con diverse parrucche per mettere a segno i colpi nei negozi del centro commerciale. Presa dopo un colpo da Bata

Era riuscita nel tempo a sottrarre diversa merce dai negozi della galleria commerciale del GrandEmilia, dimostrandosi una vera maestra del taccheggio. Ma la sua attività illecità è terminata sabato scorso, in pieno pomeriggio, quando gli agenti della Squadra Volante l'hanno bloccata all'uscita del negozio di calzature Bata. Si tratta di una donna di 61 anni, cittadina italiana di origine polacca, che è stata denunciata per furto.

L'ultimo episodio ha riguardato appunto il furto di un paio di calzature, dalle quali la ladra aveva tolto il sistema antitaccheggio, utilizzando un cutter e un paio di pinzette, in un gesto nel quale si poteva ormai considerare una specialista. Questa volta però è stata notata da un cassiere, che ha riferito alla guardia giurata quanto accaduto, permettendo il fermo della donna in attesa dell'arrivo della Polizia.

Gli agenti hanno perquisito la taccheggiatrice e individuato la sua automobile, a bordo della quale erano custoditi diversi oggetti proventi di furto. In particolare si tratta di scarpe e capi d'abbigliamento, ma anche cosmetici e profumi: tutti prodotti “femminili” rubati all'interno di diversi negozi del GrandEmilia. Sono state trovate anche diverse parrucche, che la donna utilizzava per camuffarsi e rendersi meno riconoscibile dal personale dei negozi che “visitava”. In suo possesso anche una banconota falsa da 50 euro, sulla cui origine la Polizia sta eseguendo specifiche indagini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti al GrandEmilia, fermata una taccheggiatrice seriale

ModenaToday è in caricamento