Tangenti Policlinico, si indaga sulle cooperative appaltanti

Oltre all'ex Dg Cencetti e alla moglie emergono nell'inchiesta anche i nomi dell'ex deputato diessino Vasco Giannotti, organizzatore del Forum Risk Management. Si indaga sulle imprese cooperative appaltanti

Incominciano a circolare i nomi delle personalità e delle società indagate nello scandalo appalti che grava sul Policlinico di Modena e, come previsto, si tratta di nomi assai rilevanti nel panorama della sanità e del tessuto economico locale. A fronte di 63 persone indagate, cinque di loro risultano aver ricevuto avvisi di garanzia, perquisizioni e sequestri. Si tratta come già noto dell'ex Direttore Generale dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria, Stefano Cecetti, nonché della moglie Maurizia Viviani, che dirige il poliambulatorio privato Fkt con sede a Carpi, che secondo le ipotesi investigative era il collettore finale delle tangenti versate dalle ditte appaltatrici.

Un'altra coppia è finita nella rete degli inquirenti: si tratta dell'ex deputato dei Democratici di Sinistra, Vasco Giannotti, e della compagna Giorgia Artiano, che insieme gestiscono una società di consulenza, la Gutenberg di Arezzo. La società è l'organizzatrice del Forum Risk Management, cui anche Cencetti partecipava, ricevendo compensi che hanno destato i sospetti della Procura. Indagato è anche Mauro Amadei, titolare dell'omonimo Studio che afferisce alla società Multiline di Reggio Emilia, che si occupa di consulenze nel settore dell'igiene ambientale.

Per quanto riguarda le società che hanno collaborato a diverso titolo con il Policlinico negli anni successivi al 2007 – ma precedenti ai lavori post-sisma del 2012 – le operazioni dei Nas di Parma hanno coinvolto alcuni pezzi da novanta del mondo cooperativo. Tra questi il colosso edile CCC (Consorzio Cooperative Costruzioni) di Bologna e la Coopservice di Reggio Emilia. Quest'ultima, in una nota diramata nel pomeriggio di oggi, ha precisato che nessuna comunicazione giudiziaria è stata recapitata a propri manager o legali rappresentanti e si è dichiarata estranea a qualsiasi accusa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto la Procura di Modena ha richiesto stamane al Gip la convalida dei sequestri preventivi, operati dai Carabinieri a carico degli indagati per quasi un milione e mezzo di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1.413 contagi in regione. A Modena i numeri raddoppiano

  • Coronavirus. 1.212 nuovi positivi e 14 decessi in regione. Modena prima provincia

  • Boom di casi positivi oggi a Modena: 293 in più. Tre i decessi

  • Contagi, altri 283 casi in provincia di Modena. Tre donne decedute

  • Covid, 280 casi nel modenese. Nelle ultime ore ben 26 ricoveri

  • Covid, ben 365 nuovi casi a Modena. I ricoveri sono una trentina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento