Collaudo del cavalcavia, la Tangenziale bloccata per una mattinata

Dalle 5 alle 13 traffico deviato in entrambi i sensi tra le uscite 7 e 8. Interruzione temporanea del transito anche in via Finzi. A seguire riapertura totale della circolazione

Domenica 21 maggio sarà effettuato un collaudo statico del cavalcavia della tangenziale Carducci tra l’uscita 7 e l’uscita 8, all’altezza di via Finzi, dopo i lavori di ripristino seguiti al distaccamento di materiale edilizio dello scorso 4 maggio. L’intervento di manutenzione straordinaria sarà infatti completato nella giornata di sabato e dalle ore 5 alle 13 di domenica verrà effettuata la prova di carico, che richiederà l’interruzione temporanea della circolazione sulla tangenziale in entrambi i sensi di marcia e di via Finzi, con le conseguenti deviazioni di traffico per un breve tratto nelle vie limitrofe. Al termine del collaudo, invece, la sezione interessata dai lavori riaprirà completamente.

Per il traffico da sud a nord, in direzione Milano, i veicoli saranno deviati (per un tratto di circa 1,5 chilometri) all’uscita 7 per via Danimarca, con prosecuzione a sinistra per via Francia e via Romania, da cui sarà possibile riprendere la tangenziale. Per il traffico da nord a sud, in direzione Bologna, i veicoli saranno deviati (per un tratto di circa 600 metri) all’uscita 8 su via Finzi, via Massarenti e a sinistra in via del Mercato da cui sarà possibile riprendere la tangenziale. Via Finzi sarà invece chiusa nel tratto a ridosso del cavalcavia. Le deviazioni e la temporanea sospensione della circolazione saranno opportunamente segnalate in prossimità della zona di intervento e nelle intersezioni principali, e sul posto saranno presenti movieri e due pattuglie della Polizia municipale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’infrastruttura non ha mai presentato problemi di stabilità e il distacco di materiale edilizio che si è verificato nella zona dei pilastri centrali tra le due campate del cavalcavia è stato causato con ogni probabilità dalla presenza di infiltrazioni e umidità che hanno provocato l’ammaloramento e l’invecchiamento del cemento copriferro. L’intervento effettuato ha infatti riguardato il ripristino dei pluviali di scolo delle acque meteoriche, la scarifica del cemento ammalorato e il ripristino dello stesso, una volta effettuato il trattamento antiruggine del ferro dell’armatura del cavalcavia.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Modena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Modena usano... il freddo!

  • Incidente in via Pancaldi, non ce l'ha fatta lo scooterista di 55 anni

  • Coronavirus, 69 nuovi casi in regione. La metà tra Bologna e Reggio Emilia

  • Temporali. Ancora grandine e vento forte, crollati diversi alberi

  • Covid, 6 casi nel modenese. Un nuovo ingresso in terapia subintensiva

  • Covid, famiglie e imprese dovranno segnalare i rientri dall'estero. Poi quarantena in hotel

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento