Tenta rapina in via Canaletto, ma viene fermato dai cittadini

Il 26enne pluripregiudicato ha tentato la rapina in via Canaletto ai danni di un negoziante, prima di essere fermato dai cittadini

È già stato portato alla Casa circondariale S. Anna, come disposto dal magistrato, il 26enne pluripregiudicato che domenica 21 agosto ha tentato una rapina a mano armata ai danni di un negozio di via Canaletto sud ed è stato bloccato da alcuni commercianti fino all’arrivo della Polizia municipale di Modena.

Secondo le prime ricostruzioni l’uomo, un italiano residente in città e conosciuto in zona, verso le 18 è entrato nell’esercizio commerciale, dove era presente solo uno dei due titolari originari del Bangladesh, a cui ha chiesto una cifra di denaro. Davanti al diniego del negoziante, il giovane è passato alla maniere forti: ha estratto un coltello e glielo ha messo alla gola, ne è nata una colluttazione in cui i due sono finiti a terra. Dopo aver sferrato un pugno in faccia al commerciante, il rapinatore avrebbe quindi tentato di fuggire, inciampando però nel marciapiede davanti al negozio e dando modo all’altro di raggiungerlo. A questo punto, richiamati dalle grida di aiuto di quest’ultimo, sono interventi altri commercianti e residenti della zona che lo hanno aiutato a bloccare il malvivente riportandolo all’interno del negozio, dove lo hanno trovato e preso in consegna gli agenti della Polizia municipale che erano in zona per un altro intervento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto anche l’ambulanza del 118 per i soccorsi al negoziante al quale i medici hanno diagnosticato 15 giorni di prognosi. Il responsabile è stato invece arrestato in flagranza di reato, portato al Comando della Municipale e successivamente al carcere di S.Anna; a suo carico sono risultati precedenti per reati analoghi. L’accusa contro di lui è di tentata rapina aggravata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, 1.413 contagi in regione. A Modena i numeri raddoppiano

  • Coronavirus. 1.212 nuovi positivi e 14 decessi in regione. Modena prima provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento