rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Carlo Sigonio / Via Francesco Guicciardini

Prima tenta la “truffa dello specchietto”, poi le strappa il portafogli

Un nuovo episodio sulle strade modenesi: protagonista un truffatore in scooter e una donna in auto, lungo via Guicciardini. Non riuscendo a convincere la vittima del presunto incidente, le ruba il borsellino e scappa

Ore 8.50 della mattina, via Guicciardini, Modena. Una donna al volante della propria auto viene avvicinata da un uomo a bordo di uno “scooterone”, che la ferma indicandogli un danno al proprio mezzo, che in effetti ha lo specchietto destro rotto e la fiancata piena di graffi. La classica “truffa dello specchietto”, ma questa volta su due ruote.

Il motociclista - un uomo sulla quarantina, alto e robusto, con un giubbotto corto e un casco di colore azzurro e nero – tenta di convincere la signora che sia stata lei a causare il danno, urtandolo con l'auto e cerca ovviamente di farsi risarcire sul posto, senza passare attraverso le assicurazioni.

L'automobilista inizialmente cede, poi si ricrede e insiste per una via legale, optando per la constatazione amichevole. A questo punto è l'uomo a scegliere la via tutt'altro che amichevole e con un gesto fulmineo si impossessa del portafogli della donna, risale in sella al proprio scooter-esca e si allontana a grande velocità.

L'episodio si aggiunge ad una lunga serie di truffe stradali, ma questa volta il malvivente dovrà anche rispondere di un crimine più grave. La vittima ha denunciato l'accaduto alla Polizia di Stato, che ha avviato le indagini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima tenta la “truffa dello specchietto”, poi le strappa il portafogli

ModenaToday è in caricamento