Tentano la truffa dello specchietto, bloccati dalla Polizia in viale Fabrizi

Due giovani sono stati fermati da una pattuglia della Mobile in viale Fabrizi, mentre cercavano di raggirare un anziano 82enne, simulando un incidente stradale per estorcere denaro. Denunciati a piede libero

Si sono affiancati alla Fiat Multipla di un anziano modenese di 82 anni e hanno simulato la rottura dello specchietto retrovisore della loro Alfa Romeo 147. l'intento era quello di estorcere una o anche più centinaia di euro al malcapitato anziano, accusandolo di aver danneggiato lo specchietto e adducendo una scusa banale - in questo caso il poco tempo per la partenza di un treno che avrebbero dovuto prendere - per evitare la constatazione amichevole e farsi pagare in contanti. Insomma, quella che ormai è a tutti nota come la più classica delle "truffe dello specchietto".

Ma la scena, avvenuta la mattina dell'11 giugno lungo viale Nicola Fabrizi a Modena, ha attirato l'attenzione di una pattuglia della Squadra Mobile che transitava nella zona. Gli agenti si sono immediatamente resi conto di quanto stava accadendo e si sono precipitati in soccorso dell'aziano, impedendo così che la truffa venisse portata a termine. Procedendo all'identificazione dei due giovani, la Mobile ha scoperto che si trattava di personaggi ben noti alle forze dell'ordine. Entrambi originari di Noto, in Sicilia, uno classe '86 e uno classe '93, i due sono infatti pluri pregiudicati. Due veri professionisti della truffa, che sono soliti girare tutta la penisola colpendo in diverse città.

I malviventi sono stati accompagnati in Questura e poi denunciati per tentata truffa. Inoltre è stato emesso per loro un foglio di via, che li obbliga a non ritornare più sul territorio modenese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Dpcm Natale 2020, approvato il decreto che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

  • Conferma dal Ministero, l'Emilia-Romagna torna in "zona gialla"

  • Coronavirus, risalgono i numeri in regione. A Modena quasi 500 casi

  • Coronavirus, il calo si conferma anche oggi. Solo 191 casi a Modena

Torna su
ModenaToday è in caricamento