rotate-mobile
Cronaca Torrazzi / Via Don Lorenzo Milani

Tentano furti su un camion e in azienda, due nomadi in manette

Avevano tentato alcune incursioni in zona Torrazzi, ma sono stati inseguiti e catturati dalla Polizia. Arrestati due italiani residenti in una delle aree nomadi di Modena con l'accusa di tentato furto e possesso di arnesi da scasso

Ancora guai per la comunità nomade modenese, che sa ritagliarsi uno spazio abituale fra le pagine della cronaca nera locale. Questa volta è toccato a due persone residenti alla periferia est di Modena, dove è situata una microarea, arrestate ieri dalla Polizia di Stato in zona Torrazzi.

L'arresto è nato dalla segnalazione di un camionista reggiano, che aveva subito un tentativo di furto in via don Milani, mentre il suo mezzo era in sosta a bordo strada per una consegna. L'autotrasportatore si era accorto di due persone che si stavano allontanado a bordo di una Fiat Bravo, dopo aver forzato la portiera della motrice del suo camion.

Caso ha voluto che, proprio mentre la vittima del tentato furto esponeva la sua denuncia ad una pattuglia della Volante, l'auto dei ladri ripassasse in zona. A quel punto per la Polizia è stato facile inseguire e bloccare i malviventi, anche con il supporto di una seconda pattuglia che ha sbarrato loro la strada.

A bordo dell'auto c'erano effettivamente due noti pregiudicati, V.D.S. del 1946 e L.D.B. del 1980. I due avevano a bordo le forbici da elettricista con cui avevano aperto la portiera del camion e altri arnesi da scasso. La Polizia ha poi approfondito le indagini, scoprendo che i due erano stati visti aggirarsi nei cortili di alcune ditte del quartiere industriale, evidentemente alla ricerca di qualche obbiettivo interessante.

I due sono stati tratti in arresto con l'accusa di tentato furto e possesso di arnesi da scasso, ma oltre all'episodio di ieri dovranno rispondere anche di un altro fatto, che è stato scoperto dalla Squadra Mobile dopo il sopralluogo nella microarea di residenza. Le prove rinvenute durante le perquisizioni hanno infatti permesso di addossare ai due nomadi la responsabilità di un furto avvenuto lo scorso aprile a Campogalliano: in quell'occasione era stato rubato un portafogli e i due malviventi avevano cercato, invano, di utilizzare carta di credito e bancomat per prelevare denaro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano furti su un camion e in azienda, due nomadi in manette

ModenaToday è in caricamento