rotate-mobile
Cronaca Via Selmi / Via Francesco Selmi

"Mi hai derubato", lite degenera in accoltellamento: un arresto

Un 29enne straniero è stato arrestato dalla polizia con l'accusa di tentato omicidio: ha accoltellato un suo connazionale accusandolo di avergli rubato alcuni effetti personali. L'uomo è stato inseguito e catturato in via Selmi

Credeva di essere stato derubato, allora ha pensato di farsi giustizia da solo armato di coltello con una lama da 18 centimetri. Un altro tentato omicidio ha avuto luogo in città: un marocchino di 29 anni è stato arrestato dalla polizia di stato per tentato omicidio. È accusato di aver inferto due coltellate a un connazionale di 33 anni con cui conviveva in via Selmi. L'accoltellatore avrebbe aggredito l'altro nordafricano credendo di essere stato derubato da lui. I fendenti, stando alle indagini della polizia, erano diretti al cuore ma sono stati deviati dalle braccia del 33enne, che è rimasto ferito in maniera non grave all'addome. Il ferito è stato soccorso e accompagnato al policlinico di Modena e dimesso con prognosi di 25 giorni. Il 29enne, alcuni giorni fa, è stato avvistato dagli agenti in piazza Pomposa dalla sua stessa vittima che non ha esitato a chiamare il 113: l'aggressore è stato poi bloccato dopo un inseguimento in centro, finito in piazzetta Muratori. Il fermo è stato convalidato dal Gip di Modena. L'accoltellatore aveva già chiesto un lasciapassare per l'espatrio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi hai derubato", lite degenera in accoltellamento: un arresto

ModenaToday è in caricamento