Cronaca

Terremoto 2012, Telefono Azzurro torna a Finale Emilia

Telefono Azzurro sarà domani nei luoghi dove nei mesi successivi affrontò l’emergenza post sisma per riabbracciare e trascorrere con i 30 bambini del Campo2 di Finale Emilia una giornata intera insieme al mare. Di ricordi, di gioia ma soprattutto questa volta di relax

Telefono Azzurro tornerà domani giovedì 22 agosto nei luoghi del terremoto, precisamente a Finale Emilia (MO), a poco più di un anno di distanza dal terribile sisma che sconvolse la località e la regione.

Sarà un’occasione per i rappresentanti dell’Associazione, per  trascorrere una giornata insieme ai 30 bambini - di età compresa fra i 4 e i 16 anni di Finale Emilia - che vivono in uno dei luoghi in cui TA,  nel periodo successivo al terremoto si adoperò al fianco della Protezione Civile, dei servizi di salute mentale e sociali, delle Forze dell'Ordine  per fronteggiare l’emergenza e restituire al più presto ai piccoli e alle loro famiglie un senso di normalità perduto, aiutando la comunità a ricostituirsi e a ritrovare un nuovo equilibrio.

Per diversi mesi e un totale di 164 volontari e 16 operatori vennero impiegati dalla Associazione nei campi di Cavezzo e di Finale Emilia  per portare aiuto, assistenza, e supporto psicologico ai bambini, agli adolescenti e a tutte le loro famiglie.

La giornata di domani, organizzata in collaborazione con l’AICS  sarà fitta di impegni per i ragazzi a iniziare dalla mattina quando la carovana con un pulmino messo a disposizione dal Comune raggiungerà la località balneare di Cesenatico (FC) per trascorrere una giornata al mare, ospite dello Stabilimento Fernanda, che ha gentilmente messo a disposizione la struttura, così come la trattoria “Da Moi”di Camposanto (MO) che offrirà in serata agli ospiti una gustosa cena a base di Pizza e Gnocco Fritto.

“Sarà un’emozionante giornata di festa insieme ai bambini che abbiamo avuto occasione di conoscere ed entrare in stretta sintonia durante i mesi successivi al terribile sisma – ha detto Annalisa Merra, operatore dell’area volontari di Telefono Azzurro – per raccontare come sono cambiate le cose. L’Associazione sarà presente con i suoi operatori e i volontari per dimostrare soprattutto che non ha dimenticato quanto successo, e ribadire, non solo la sua vicinanza ma anche il suo supporto alla popolazione e in particolare a tutti i suoi bambini e adolescenti, ancora una volta ascoltando e accogliendo le loro esigenze.

L’intervento di Telefono Azzurro nelle aree colpite dal sisma è stato realizzato in accordo con le linee guida internazionali, nel pieno rispetto del contesto culturale e con il coinvolgimento attivo degliinsegnanti e i genitori dei ragazzi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto 2012, Telefono Azzurro torna a Finale Emilia

ModenaToday è in caricamento