Scossa nella Bassa, terremoto di MI 3.0 al confine con il mantovano

Una scossa è stata avvertita in diversi comuni del cratere sismico, questa sera alle 21.55. Epicentro a Poggio Rusco ad una profondità di 5 km. Non si segnalano danni.

La terra torna a tremare nella pianura Padana. Oggi alle 21.55 i sismografi e numerosi cittadini hanno chiaramente avvertito una scossa sismica, il cui epicentro è stato localizzato ancora una volta nella Bassa, al confine fra le province di Modena e Mantova. L'INGV ha rilevato una magnitudo MI 3.0, con epicentro a 5 km di profondità nel territorio di Poggio Rusco.

Il comune di Mirandola è quello più vicino all'epicentro, dove i residenti hanno avvertito chiaramente la scossa, soprattutto ai piani alti delle case. Data l'intensità ridotta e la durata breve, non si segnalano danni di nessun tipo alle strutture.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque emiliani contagiati, Bonaccini: "Stiamo valutando chiusura di nidi, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Trema la pianura, scossa di terremoto MI 3.4 tra Modena e Reggio

  • Coronavirus. Tutte le scuole in Emilia-Romagna chiuse fino al 1 marzo

  • Aggiornamento Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna. "Chi ha dubbi chiami il 118"

  • Scontro in via Salvo D'Acquisto, l'ambulanza si ribalta

  • Coronavirus. Unimore sospende lezioni ed esami per tutta la settimana

Torna su
ModenaToday è in caricamento