rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Cronaca

Terremoto nella Bassa, nelle tende arrivano 1400 condizionatori

Le macchine verranno installate e messe progressivamente in funzione, non appena saranno completate le procedure di installazione e potenziamento della rete elettrica, iniziate nei giorni scorsi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Nelle tendopoli della Bassa Modenese l'estate sarà un poco più refrigerata. Verrà, infatti, completata entro la giornata di sabato 16 giugno la consegna degli apparecchi per il raffrescamento dell’aria nei 28 campi di accoglienza coordinati dalla Protezione Civile. Si tratta di circa 1.400 condizionatori, uno per ogni tenda. Le macchine, rese disponibili dal deposito del Cerpic - il Centro di Pronto Intervento Idraulico e di Prima Assistenza della Protezione Civile regionale – di Tresigallo (Ferrara) verranno installate e messe progressivamente in funzione, non appena saranno completate le procedure di installazione e potenziamento della rete elettrica, iniziate nei giorni scorsi. Sono già in funzione, inoltre, i condizionatori d’aria in tutte le strutture sanitarie allestite nei Comuni colpiti dal terremoto. Per riparare le tende dai raggi del sole, infine, verranno installati progressivamente teli ombreggianti in tutti i campi di accoglienza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto nella Bassa, nelle tende arrivano 1400 condizionatori

ModenaToday è in caricamento