rotate-mobile
Cronaca Finale Emilia

Terremoto: Grana Padano e Parmigiano, danni per 250 milioni

Le scosse di terremoto hanno colpito duramente le imprese consorzianti delle province di Mantova e Modena: ammontano a circa 300mila le forme andate distrutte. "Compromesse le strutture di numerosi magazzini"

Secondo una stima "molto prudenziale", ammonterebbero a oltre 250 milioni di euro di danni subiti dalle imprese attive nella produzione di Grana Padano e Parmigiano Reggiano: ciò a causa di 300mila forme andate distrutte e delle strutture di stoccaggio colpite nella notte nella bassa mantovana e modenese. "Una scossa fortissima - ha commentato Stefano Berni, direttore generale del Consorzio Grana Padano - che ha compromesso gravemente le strutture di numerosi magazzini insieme a diverse migliaia di tonnellate di Grana Padano e Parmigiano Reggiano, che verranno mandate in fusione. Un danno pesantissimo che, però, non ha provocato alcuna vittima: il miglior sollievo in un momento di preoccupazione e disagio come questo. Speriamo che non ci siano altre scosse, che sicuramente graverebbero in modo più significativo sulle strutture già pesantemente danneggiate e vulnerabili. Ci rimboccheremo le maniche e cominceremo subito a lavorare per ripristinare la situazione quanto prima, con il consueto spirito costruttivo e collaborativo che ci appartiene". Berni rivolge un appello alla Pubblica Amministrazione "affinché tenga in dovuta considerazione quanto accaduto e ponga in essere quanto in suo potere e di sua competenza, con la necessaria sollecitudine, per consentire una rapida ripresa della normalità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto: Grana Padano e Parmigiano, danni per 250 milioni

ModenaToday è in caricamento