rotate-mobile
Cronaca

La terra trema ancora, seconda forte scossa di terremoto in Emilia

Primo sisma con epicentro nella bassa reggiana: sisma di magnitudo 4.0 ad una profondità di 7 km. Seconda scossa prolungata alle 21, Ml 4.3

Dopo la paura delle ore 19.55, una seconda scossa è stata avvertita in modo più intenso della precedente, alle ore 21.01. L'epicentro del secondo sisma è stato localizzato non lontano dal precedente, nella zona di Correggio (RE). La magnitudo Ml è stata di 4.3, la profondità di 6 km. Altre tre scosse di Ml 2.2, 2.6 e 2.7 si sono registrate rispettivamente alle ore 21.06, alle 21.14 e alle 21.37.

Molte persone sono uscite di casa e si sono riverate in strada in città in vari centri abitati, compreso il capoluogo. Alcuni eventi publici sono stati interrotti e gli edifici evacuati.

Al momento la sala operativa dei Vigili del Fuoco sta ricevendo molte chiamate per richiesta di informazioni, ma nono sono pervenute segnalazioni di criticità. L'invito alla popolazione è quello di non chiamare numeri di soccorso per informazioni, ma lasciare libere le linee per le emergenze.

Non si registrano danni a cose o a persone, stando a quanto appena comunicato dalla Regione e dai sindaci dei comuni più prossimi all'epicentro. Sono comunque in corso, in questi minuti, le verifiche da parte della Protezione civile, dei Vigili del Fuoco e delle Forze dell’ordine. E’ stato intanto attivato il sistema di Protezione civile regionale, in stretto contatto con il Dipartimento nazionale della Protezione civile.

La prima scossa

La terra ha tremato in modo chiaramente avvertibile a Modena e in buona parte della pianura. E' accaduto alle 19.55. Secondo le rilevazioni dell'Istituto di Geofisica e Vulcanologia, l'epicentro è stato nella bassa reggiana, fra i comuni di Correggio e Bagnolo.

Si è trattato di un terremoto di magnitudo Ml 4.0, ad una profondità di 7 km. Una scossa violenta ma breve nella durata. 

Certamente l'episodio ha risvegliato sensazioni molto forti nella popolazione, in particolare in quella della Bassa, dove l ascossa è stata avvertita con maggiore intensità che nel capoluogo. Carpi e Campogalliano i due comuni modenesi più prossimi all'epicentro, in cui la scossa è avvertita in modo più deciso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La terra trema ancora, seconda forte scossa di terremoto in Emilia

ModenaToday è in caricamento