rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca Piazzale Natale Bruni

Terremoto Modena: preoccupazione per il Tempio e la Chiesa di San Biagio

Secondo i tecnici del settore Lavori pubblici del Comune di Modena, serviranno alcuni mesi per il ripristino dell'agibilità degli edifici. Chiuso per ulteriori accertamenti il Palazzo dei Musei

Nuova scossa di terremoto, nuova tornata di controlli su chiese ed edifici storici. Proprio sul versante "ecclesiastico", non fanno proprendere all'ottimismo le condizioni delle chiese di San Biagio e del Tempio monumentale: stando ai rilievi eseguiti dai tecnici del settore Lavori pubblici del Comune di Modena dopo l'evento sismico di ieri sera, serviranno alcuni mesi di lavoro per il ripristino dell'agibilità degli edifici. Nel frattempo, chiusi per ulteriori accertamenti il Palazzo dei Musei in largo Sant’Agostino, con interventi di approfondimento da parte di tecnici strutturisti che devono valutare lesioni e crepe comparse principalmente nei Musei civici e nella Pinacoteca Estense. Continuano nella chiesa di Sant'Agostino le verifiche puntuali sulla cornice in gesso della trabeazione che segna tutto il perimetro, decorata a festoni di frutta, dalla quale si erano staccati frammenti di dimensioni considerevoli (circa 10 centimetri di diametro): viene battuta dai tecnici per individuare eventuali punti di potenziale distacco e caduta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto Modena: preoccupazione per il Tempio e la Chiesa di San Biagio

ModenaToday è in caricamento