rotate-mobile
Cronaca San Prospero

Terremoto, presto cinque tavoli tecnici per la ricostruzione

Si è concluso con questo impegno l'incontro che si è svolto giovedì 16 maggio al Centro polivalente di San Prospero fra Presidente della Provincia, sindaci e associazioni di categoria

Cinque tavoli tecnici, coordinati dagli enti locali e la partecipazione di sindacati e rappresentanti del mondo produttivo, per affrontare le tematiche e le criticità legate alla ricostruzione post-terremoto e individuare le soluzioni più idonee a risolverle. Si è concluso con questo impegno l’incontro che si è svolto giovedì 16 maggio al Centro polivalente di San Prospero con il presidente della Provincia di Modena Emilio Sabattini, l’assessore regionale alle Attività produttive Giancarlo Muzzarelli e il presidente dell’Unione Comuni area nord Alberto Silvestri in rappresentanza dei sindaci colpiti dal sisma, le associazioni di categoria dell’industria, commercio, artigianato, agricoltura e i sindacati confederali.

Nell’esprimere un giudizio positivo sul lavoro fatto sull’emergenza-terremoto e per il confronto unitario a cui ha dato il via l’incontro, i partecipanti hanno evidenziato i problemi ancora in attesa di soluzione, condividendo quindi l’opportunità di dotarsi di nuovi strumenti – i tavoli tecnici territoriali – per affrontare con un metodo di lavoro collaborativo le problematicità e le esigenze del mondo delle imprese, con l’obiettivo di accelerare il processo di ricostruzione.

Saranno quindi costituiti gruppi di lavoro sui temi dell’agricoltura, ricostruzione e burocrazia, fiscalità di vantaggio, credito e welfare ai quali, oltre a rappresentanti delle associazioni di categoria e dei sindacati, parteciperanno tecnici  degli enti locali. Saranno coordinati dalla Provincia (agricoltura e imprese), dalla Regione (fiscalità e credito) e dalla Conferenza territoriale sociale e sanitaria provinciale (welfare), con un metodo di lavoro teso a condividere le criticità e soprattutto  individuare il loro possibile superamento, con l’impegno a sottoporre a verifica i risultati del lavoro comune.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, presto cinque tavoli tecnici per la ricostruzione

ModenaToday è in caricamento