rotate-mobile
Cronaca Finale Emilia

Terremoto: la storia della piccola Vittoria, salvata da una telefonata dagli Usa

La storia della piccola Vittoria, rimasta sotto le macerie a Finale Emilia e salva grazie ad un giro di telefonate partito da un conoscente di 34 anni al momento negli Stati Uniti

E' rimasta alcune ore sotto le macerie della sua cameretta di Obici. Lei Vittoria, cinque anni, rischia di diventare uno dei simboli di questo terremoto. E'  viva per miracolo, salvata grazie ad una incredibile telefonata dagli Stati Uniti e alla tempestività delle comunicazioni d'emergenza tra i soccorsi emiliani e la sala operativa della Questura di Roma.

Il 34enne, figlio dei vicini della piccola, è riuscito a parlare con i suoi genitori che non riuscivano a chiamare i soccorsi. E' stato lui ad allertare la sala operativa di Roma. Da qui è partito un giro di chiamate che ha portato i carabinieri di Carpi a Obici, a salvare la povera Vittoria.


In attesa dell’intervento gli operatori della Questura di Roma hanno ricontattato la signora che aveva richiesto l’intervento, cercando di tranquillizzarla ed acquisendo così informazioni utili per orientare i soccorsi. In poco tempo la bimba è stata tratta in salvo e trasportata all’ospedale di Carpi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto: la storia della piccola Vittoria, salvata da una telefonata dagli Usa

ModenaToday è in caricamento