rotate-mobile
Cronaca

Scuola, approvato il completamento delle nuove "Mattarella"

Via libera della Giunta comunale anche in termini finanziari al progetto esecutivo del terzo stralcio di lavori per un costo complessivo di 3.200.000 euro

La Giunta ha dato il via libera, anche in termini finanziari, al progetto esecutivo relativo al terzo stralcio di lavori per la realizzazione della scuola primaria in via Mattarella. Nelle prossime settimane si procederà alla pubblicazione del bando di gara per l’assegnazione dei lavori secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, la cui aggiudicazione provvisoria è prevista nel mese di ottobre.

L’ok della Giunta, presieduta dal sindaco Gian Carlo Muzzarelli, arriva nella prima seduta successiva alla pausa estiva che si è tenuta oggi, martedì 25 agosto, dopo l’approvazione in linea tecnica del progetto, lo scorso febbraio, l’ok del ministero al cofinanziamento richiesto dall’Amministrazione e l’inserimento dell’opera all’interno del Piano regionale triennale di edilizia scolastica da parte della Regione Emilia-Romagna.

Il terzo stralcio, che arriva a seguito di un lungo iter che ha visto la realizzazione di un primo stralcio da 3 milioni di euro e di un secondo da 3 milioni 60 mila euro, prevede interventi per un costo complessivo di 3 milioni 200 mila euro. L’intervento per il completamento della scuola, il cui progetto è stato illustrato dall’assessore ai Lavori pubblici Gabriele Giacobazzi, durerà circa dieci mesi, condizioni meteorologiche permettendo, a partire dall’aggiudicazione definitiva che avverrà nei prossimi mesi. I lavori riguarderanno la realizzazione delle finiture interne con controsoffitti e tinteggi, dei serramenti interni, degli impianti della mensa, di tutti i terminali e corpi illuminanti e dell’impianto fotovoltaico, mentre esternamente saranno eseguite tutte le opere di urbanizzazione, la piazza e il verde. Nel dettaglio, gli interventi consistono nella realizzazione di opere impiantistiche, di finiture interne, nell’installazione di serramenti, nella posa di terminali impiantistici, nel tracciamento degli impianti e gestione delle interferenze, nella realizzazione di opere fognarie e impiantistiche esterne, nella realizzazione di pavimentazioni e strutture esterne scolastiche, e di aree esterne e urbanizzazioni pubbliche.

L’edificio, denominato “Scuola Aperta”, è concepito per ricoprire un ruolo pubblico aperto alla cittadinanza come punto di ritrovo per iniziative aggregative e socializzanti. Il progetto si compone di ambiti autonomi fortemente integrati tra loro, con una parte prettamente scolastica, che ospiterà due sezioni complete di scuola primaria (elementare) e una sezione completa di secondaria di primo grado (medie), oltre ai necessari spazi didattici complementari come laboratori, aule interciclo servizi, depositi, palestra, aula motricità-teatro, mensa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, approvato il completamento delle nuove "Mattarella"

ModenaToday è in caricamento