rotate-mobile
Cronaca Strada Sant'Anna / Strada Sant'Anna

Carcere di Sant'Anna: topi e scarafaggi nel locale mensa

La grave situazione di degrado scoperta due giorni fa, mercoledì 14 novembre, durante un intervento di disinfestazione. La denuncia del Sappe: "Necessario procedere alla chiusura della mensa di servizio"

La situazione nel carcere di Sant'Anna è sempre più critica. Agli ormai celebri problemi di gestione si sono aggiunti anche quelli igienico-sanitari dettati alla presenza di topi e scarafaggi avvistati nella mensa, locale dove è stata effettuata la disinfestazione poche ore prima della consumazione dei pasti. Lo ha reso noto il Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria (Sappe) per bocca del segretario Giovanni Battista Durante.

"La disinfestazione - ha raccontato Durante - è stata fatta il 14 novembre e proprio in quell'occasione il personale si è accorto della presenza di un topo. Sarebbe forse opportuno - rileva il sindacalista - procedere con effetto immediato alla chiusura della mensa di servizio, al fine di ripristinare le condizioni igieniche ottimali, provvedendo anche al rifacimento dei locali della cucina e quelli per la consumazione dei pasti, che al momento sono in condizioni precarie. Ci è stato riferito dalla segreteria provinciale del Sappe di Modena che con precedenti lettere indirizzate alla locale direzione era stata rappresentata la precaria condizione igienico sanitaria dei locali mensa, riguardanti anche pentole vetuste e annerite, vassoi rotti ed unti, bottiglie vuote disseminate all'interno del locale da parecchio tempo; circostanze, queste, che sembrano fare da 'contorno' a quello che il 'menu'' propone come dessert: la presenza di topi e scarafaggi. È del tutto evidente che a seguito della eventuale chiusura temporanea della mensa dovrà, comunque, essere garantito il pasto al personale in servizio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcere di Sant'Anna: topi e scarafaggi nel locale mensa

ModenaToday è in caricamento