rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Parco Novi Sad

Torna il corteo No-Green pass, 500 sfilano sui Viali

Prima un presidio al Novi Sad, poi la manifestazione in movimento fino al Monumento ai Caduti in viale delle Rimembranze

Anche ieri pomeriggio la piazza No-Green pass si è radunata in città, come ormai avviene da qualche mese. Una protesta che si sta ormai assestando su alcune centinaia di persone presenti, che aderiscono alle iniziative distinte di due gruppi: No Lockdown e Modena Libera. Anche ieri si sono tenuti due eventi contigui ma organizzati da soggetti diversi. Alle 15 il comizio di No Lockdown, dalle tribune dell'ex Piazza d'Armi, con il supporto dei gruppi idei gruppi Modena ai Geminiani, Comitato Italiano Libertà, The Voice of Sound e sindacato Fisi.

Sono intervenuti in articolare la giornalista Angela Camuso e l'avvocato Edoardo Polacco, di fronte ad una platea di 500 persone. Alle 17.30 il "cambio della guardia", con il corteo organizzato da Modena Libera che è partito dal Novi Sad in direzione del Monumento ai Caduti in viale delle Rimembranze.

I 500 manifestanti hanno attraversato Largo Moro, viale Vittorio Veneto e risalito viale delle Rimembranze, sostando poi al Monumento con le torce dei cellulari accese, segno distintivo della protesta contro le misure del Governo in diverse piazze d'Italia.

La stretta annunciata dal Viminale non è dunque stata ancora applicata in città, dove è stata concessa la sfilata al posto della manifestazione statica. Come sempre, il corteo si è svolto in modo ordinato e pacifico, sotto il controllo delle forze dell'ordine e con qualche disagio per la circolazione lungo i viali cittadini, che sono stati in parte chiusi al traffico nella seconda parte del pomeriggio, creando congestionamenti intorno al centro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il corteo No-Green pass, 500 sfilano sui Viali

ModenaToday è in caricamento